L'ortica, pianta "pungente" che abbonda in campagna, può essere impiegata per creare deliziosi piatti, come questi conchiglioni gratinati in cui l'ortica si abbina alla freschezza della ricotta.

Ingredienti

  • 400 g di lumaconi o conchiglioni giganti
  • 700 g di punte di ortiche pulite (o erbe spontanee miste o spinaci e bietole)
  • 400 g di ricotta freschissima
  • 80 g di Grana Padano grattugiato
  • 6 cucchiai di pangrattato
  • 2-3 tuorli
  • 100 g di burro
  • 6 dl di latte fresco intero
  • 50 g di farina
  • 1 spicchio d’aglio o un cipollotto tritato
  • olio extravergine di oliva
  • sale, pepe, noce moscata

Informazioni aggiuntive

TIPO PORTATA

primi

ESECUZIONE

media

PREPARAZIONE

30 min

COTTURA

20 min

PREPARAZIONE

Scottate le ortiche al vapore, mettetele in un colapasta e appena tiepide premetele tra le mani per fare fuoriuscire l’eccesso di acqua. In una larga padella, scaldate un pezzetto di burro con l’aglio schiacciato o con il cipollotto tritato e fatevi saltare le ortiche per alcuni istanti. Lasciatele intiepidire e tritatele a mano o nel mixer senza ridurle in purè. Mettete le ortiche in una grossa ciotola, unite la ricotta, metà del Grana e del pangrattato, i tuorli e amalgamate il tutto. Fate sciogliere 30 g di burro con 3 cucchiai di olio in una pentola, unite la farina, mescolate per alcuni istanti poi versate il latte bollente a filo, mescolando con una frusta per evitare la formazione di grumi. Regolate di sale, pepe e noce moscata e cuocete per un paio di minuti dalla ripresa del bollore.

Cuocete la pasta al dente, scolatela, raffreddatela e mettetela su una teglia oliata (per non farla appiccicare). Farcite quindi i conchiglioni utilizzando una tasca da pasticciere o con l’ausilio di due cucchiaini da macedonia, facendovi aiutare dai bambini.

Sistemate man mano i conchiglioni in una pirofila imburrata e spalmata con un velo di besciamella. Stendete sopra un strato sottile del vino di besciamella, spolverizzate con il Grana e il pangrattato rimasti, irrorate con il burro fuso rimasto e fate gratinare in forno già caldo a 190- 200°C per una ventina di minuti.