Con la nostra guida vi suggeriamo i locali migliori del capoluogo lombardo, delle province di Monza, Como e Lecco, dove questo piatto succulento viene celebrato con amore

Il “Signore”, anzi il “Monsignore” della cassoeula, quest’anno ci ha lasciato. Ma la cassoeula che si mangia all’Altra Isola – quello che è stato il suo locale, e ora di proprietà della famiglia Perego – a Milano, è sempre la migliore! Il motivo perché Gianni Azaria Borelli, soprannominato dal suo amico fraterno Gioann Brera Monsignore, appunto, anni fa, dimostrando una lungimiranza e un’intelligenza fuori dal comune, lui, non di Milano, ma “milanese” – perché si è milanesi se si sposano valori e storia di questa città che è fatta di generosità, lavoro, “coer in man” (come ha ricordato un altro “milanese” non di origini, perché toscano, ma milanese come nessun altro, Aimo Moroni, a Golosaria, strappando un applauso formidabile) – al suo fianco aveva chiamato Hu Shunfeng, cuoco orientale che, appresi tutti i segreti della cucina lombarda, era, ed è, il miglior interprete dei piatti di Milano e Lombardia, a partire dalla cassoeula, che realizza con arte ineguagliabile.

Ora che il freddo sta arrivando, con le prime brinate, quando le verze dopo aver ghiacciato hanno le foglie più tenere e più gustose, è il momento di godersi questo piatto che è trionfo della gola a base di carni di maiale, orecchie, zampetti, cotiche, salamin della verzata e lardo, sedano, carote, cipolle, aglio e brodo. Dove gustarla? Con la nostra guida, il GattiMassobrio, vi suggeriamo i locali migliori del capoluogo lombardo, delle province di Monza, Como e Lecco, dove questo piatto succulento viene celebrato con amore. Dieci locali dove troverete in tavola questa specialità proposta in modo magistrale! Viva la cassoeula!

LE 10 MIGLIORI

L’ALTRA ISOLA - MILANO
Nel locale che è stato di Gianni Borelli, per tutti il “Monsignore”, ed ora è nelle mani della famiglia Perego, "La" cassoeula numero 1! All’Altra Isola a Milano, l’interpretazione magistrale di Hu Shunfeng, chef dagli occhi a mandorla ma alfiere senza eguali della milanesità gastronomica autentica. La sua versione, fumante,  straricca, succulenta, è un capolavoro che noi siamo soliti accompagnare con sorsi copiosi di Barbacarlo di Maga Lino!
VIA EDOARDO PORRO, 8/B - TEL. 0260830205

LA PESA - MILANO 
A due passi dallo Stadio San Siro, con atmosfera della vecchia Milano, ma con lo spirito giusto della trattoria che ha saputo rinnovarsi, dalla coppia "meneghina doc" Fabio Paolini e GianMarco Senna, una cassoeula della  tradizione sempre pronta, per poterla gustare “il giorno dopo quando è più buona”. Da applausi!
VIA FANTONI, 26 - TEL. 0236514525

MASUELLI - MILANO 
All’ombra della Madonnina, “La” trattoria della città è “Masuelli dal 1921”. In un ambiente di rara bellezza, con pezzi originali degli anni Venti (gli arredi di legno laccato e il mobile bar) e anni Trenta (i lampadari di Giò Ponti), Pino Masuelli e l’ottimo Akram vi serviranno la cassoeula del figlio Max, ghiotta e realizzata con grande tecnica. Festa della gola in abbinamento alla Barbera vivace La Matutona!
VIALE UMBRIA, 80 - TEL. 0255184138

TESTINA - MILANO
È questa la tavola, da cui Paolo Massobrio, a Porta a Porta, ha lanciato il brindisi a difesa delle trattorie, proprio davanti a un piatto fumante di cassoeula. Nell'ampia sala dall’atmosfera gioiosa, ai tavoli con le caratteristiche tovaglie a quadri bianchi e rossi, cassoeula in versione contemporanea, alleggerita, ma fedele alla tradizione, per quanto riguarda ingredienti e procedimento di preparazione.  
VIA ABBADESSE, 19 - TEL. 024035907

CAMPARI - ABBIATEGRASSO (MI)
San Riccardo Pampuri (il patron è nipote del santo), sembra approvare... E noi siamo con lui, perché nella bella sala, con arredi di sobria eleganza, la famiglia Campari, Agostino con la moglie Giancarla, e i bravissimi e appassionati figli, Chiara, chef, e Alberto, sommelier, firmano una cassoeula succulenta, memorabile, da veri campioni della tradizione lombarda quali sono. Felicità!
VIA NOVARA, 81 - TEL. 029420329

LA GRANGIA -  SETTALA (MI)
Dove mangiare una cassoeula in compagnia o in famiglia? Qui, a pochi chilometri da Milano, nella sala da pranzo di questa trattoria, con pavimento in cotto, travi a vista, vecchie credenze e stufa in ceramica bianca. Da Alessandra, la patronne, e il figlio Carlo, cassoeula in porzioni extra large, anche se i fichi caramellati con crema al mascarpone saranno la golosità dell'arrivederci a cui sarà impossibile rinunciare!
VIA PIAZZETTA, 2 - TEL. 0295375135

LA PIANA - CARATE BRIANZA (MB)
Tra i maestri della cucina lombarda, Gilberto Farina che nella sua Piana, a Carate Brianza, oltre a vini, frutto di ricerca appassionata e competente, e a una selezione di formaggi da primato, tra cui spiccano vere chicche, tra le sue specialità ha certo quella cassoeula che, per noi, è sul podio assoluto, ed è specialità da andar giù di testa, anche nella versione d'oca! Vale il viaggio!
VIA ZAPPELLI, 15 - TEL. 0362909266

TRATTORIA RINASCIMENTO - PIOLTELLO (MI)  
È trattoria vera, dalle atmosfere dimenticate, questo locale, con quasi mezzo secolo di onorato servizio, e che vanta oltre un secolo di attività. Da Marco e Barbara (in cucina), Grazia, Antonio e dal giovane e talentuoso Paolo (in sala), una cassoeula in versione tradizionale, senza nessuna rivisitazione creativa, che colpisce per autenticità di sapori e profumi. Golosa!
VIA ROMA, 141 - TEL. 029240279

BJROT - VERANO BRIANZA (MB)  
In un angolo di Brianza fatato, a due passi dalla basilica di Agliate, questa trattoria autentica, della nostra predilezione, con il banco bar, una sala più ampia, una piccola e una gioiello, con camino, che dice dei 130 anni di storia. Da Luca Bongio, chef patron, e sua mamma Rosy, cassoeula in interpretazione secondo la tradizione. Tradizionale! VIA MOLINO FILO, 5 - TEL. 0362905041

PIERINO PENATI - VIGANÒ BRIANZA (LC)
L’indirizzo che non ha eguali, in provincia di Lecco, per gustare quella che in zona è chiamata cazzuola, è Pierino Penati a Viganò Brianza, anima golosa della verde Brianza lecchese, a pochi minuti da Monza e Lecco. Serviti da personale attento, rigorosamente in divisa, coordinato da papà PierGiuseppe, “Pierino”, da Theo, chef di caratura internazionale, una versione che rispetta la tradizione ma si esprime attraverso un’esecuzione che svela mano e tecnica da fuoriclasse. D’alta scuola!
VIA XXIV MAGGIO, 36 - TEL. 039956020