Colore bianco con tenui sfumature rosa, una morbidezza senza pari e un sapore gradevolmente dolce

Una tappa obbligatoria per tutti coloro che approfitteranno del ponte dell’Immacolata per il primo weekend sulle nevi della Valle d’Aosta. A voi scegliere se fermarvi all'andata o durante il viaggio di ritorno a casa. Il casello autostradale è quello di Point-Sant Martin, avamposto della Vallée. A poca distanza, ad Arnad (Loc. Champagnolaz, 10 – tel. 0125966144), ecco questo autentico tempio del gusto valdostano con oltre mezzo secolo di storia e di esperienza alle spalle.

La famiglia Bertolin (mamma Marilena e i figli Guido e Alexander) segue personalmente tutta la filiera della produzione, attenta al rispetto delle ricette della tradizione. Punta di diamante del loro lavoro quotidiano, lo squisito lardo d’Arnad Dop: colore bianco con tenui sfumature rosa, una morbidezza senza pari e un sapore gradevolmente dolce. Si ottiene dal solo spallotto di suini selezionati, squadrato e messo a stagionare negli antichi doils di legno dove viene aromatizzato con sale, spezie, aromi naturali ed erbe di montagna, è ottimo con pane nero e miele.

Poi, la deliziosa coppa al Ginepro, lo Boudin preparato con patate bollite, cubetti di lardo, barbabietole rosse, lo Teteun, il violino di capra e la tipica Mocetta. E poi ancora i salamini di camoscio, capriolo, cervo, cinghiale. Ma non è tutto. Nel punto vendita interno, Lo Scrigno dei Sapori, accanto agli insaccati di loro produzione, ecco un prezioso paniere delle eccellenze agroalimentari e vitivinicole regionali: ampia e selezionata gamma di vini D.O.C. della Valle d'Aosta, i formaggi D.O.P. (Fontina e Fromadzo), le castagne, i frutti di bosco, i dolci artigianali, i liquori alle erbe di montagna, il prezioso olio di noci Dinus Donavit, ottenuto dalla spremitura a freddo di noci valdostane e anche i piatti tipici della Vallée della linea Cuisine de La Maison, pronti da gustare. La Valle d’Aosta è servita sulle vostre tavole.