Babbi per i professionisti del gelato

I waferini che si sciolgono in bocca, ma anche quelli più grandi, ricoperti di cioccolato. Sono un mito, che in estate spariscono dagli scaffali, per tornare in autunno, giusto per Golosaria. È stato uno dei primi prodotti recensiti sul Golosario, e Paolo Massobrio ebbe modo di dialogare espistolarmente con Attilio Babbi, il fondatore, un signore d'altri tempi che aveva scommesso tutto sulla qualità.

Da oltre mezzo secolo, a Bertinoro (Fc) Babbi (via Caduti di via Fani, 80 – tel. 0543448598) è un punto di riferimento sia per la produzione dolciaria sia per la produzione di basi per gelati. Una filosofia, quest’ultima, che percorre il solco della tradizione unita ad elementi innovativi per il mercato, partendo sempre da due capisaldi: artigianalità del prodotto e accurata selezione di materie prime. Ma il lavoro di ricerca di questi anni ha ampliato gli orizzonti anche alle “miscele” con le quali i mastri gelatieri possono realizzare gelati non solo tradizionali, ma anche innovativi. Spazio dunque alla linea “Gourmet” destinata ai gelati salati e a quelli alcolici, e a quella “Benessere” glutine-free per la creazione di gelati di riso e di soia. L’universo Babbi è in continua evoluzione. Tutto è partito dalle cialde dai coni di gelato, ed oggi Babbi è' diventato un servizio a tutto campo.