Paolo Massobrio nell'articolo uscito oggi su Avvenire parla della rinascita delle città grazie a locali di qualità

Nell’articolo uscito oggi su Avvenire Paolo Massobrio ha parlato di come alcune zone degradate nelle città rinascano grazie al "buono". Così a Brescia, dove Alessandro Lanzani, proveniente da una famiglia di macellai, ha acquisito uno stabile in disuso in una zona marginale e l'ha trasformato in un luogo di rara bellezza dove si va per bere e mangiare qualcosa e stare insieme in uno spazio accogliente. Accanto a lui altri hanno aperto attività contribuendo a rilanciare un'area che non aveva più attrattive. Anche in altre città si possono trovare storie simili: Lucca Cantarin ad Arsego (Pd), Davide Oldani a San Pietro all’Olmo di Cornaredo (Mi), Rovida Signorelli ad Alessandria. Queste storie insegnano che il buono scaccia il cattivo, nel senso che la chiave del gusto è talmente forte da ridare vigore al genius loci.

Per leggere l'articolo intero clicca qui