A Framura, la poesia di un panorama emozionante, con una cucina e una cantina che portano nel piatto e nel bicchiere sapori e profumi liguri

Sospeso tra cielo e mare, l’Agave è un Paradiso! Raggiungete il piccolo porticciolo di Framura. Alzate lo sguardo, e alti su di voi, a destra, sul grande scoglio che protegge l’insenatura che ospita gozzi e canoe, l’amata e celebre Madonnina. Proprio di fronte, a sinistra, abbarbicato alla roccia, ai piedi della casetta linda che ospita il ristorante, il grande agave (da cui il nome del locale).  Approfittate dell’ascensore, che vi risparmia la fatica di farvi centinaia di gradini, e vi porta in pochi secondi all’ingresso. Entrate. Benvenuti in Paradiso!
agave-esterno.jpgAccomodatevi al vostro tavolo,  che sarà  su uno dei piccoli terrazzini che raggiungerete con la scala che sale alle diverse altezze, o sulla grande terrazza che vi aspetta nel punto più alto del locale. Con gli occhi, ovunque sarete seduti, estasiatevi della grande bellezza di un panorama che non ha eguali, con la vista che si perde tra i colori dei fiori, i profili della costa, lo sguardo che non incontra altro che le mille sfumature di azzurro e di blu dell’acqua fino all’orizzonte, a pranzo in compagnia della luce e della scia candida dei motoscafi che solcano le onde, a cena con l’incanto delle tonalità struggenti del tramonto. 

Siete in un luogo di gusto che è la creatura di Marco Rezzano, patron sommelier di razza e presidente dell’Enoteca Regionale, ma soprattutto alfiere appassionato, meglio, innamorato, e competente, della sua Liguria e di questo territorio di cui è figlio orgoglioso.
agave-sommellier.jpgChe la professionalità qui faccia la differenza, ve ne accorgerete subito, perché in sala, con lui, ad occuparsi di voi troverete ben altre tre sommelier professioniste, e di valore, ovvero la sua Luisella, e le sue figlie Elisa e Sofia, a loro volta approdate alla sommellerie perché contagiate dall’amore per l’accoglienza di Marco.  
agave-due-ragazze.jpgCucina e cantina sono commovente celebrazione della grandezza di ricette e vini liguri. Quindi, nel bicchiere, potrete gustare bianchi e rossi della Riviera di Levante e di Ponente, con un gran numero di etichette poco note, ma a dir poco entusiasmanti, e una sorprendente selezione di “bollicine” regionali, una scelta che, nella sua coraggiosa radicalità, suona come vero e proprio atto d’amore incondizionato verso le produzioni delle province di La Spezia, Genova, Savona e Imperia. E nel piatto, a trionfare, saranno profumi e sapori di mare e di terra, grazie a una proposta che, nel segno della stagionalità e della spesa quotidiana, esalta la grandezza e l’unicità dei prodotti delle due riviere.
Due i menu degustazione, “Il mare e le sue stagioni”, 5 portate a 50 euro, “Le suggestioni dell’Agave”, 7 portate a 60 euro
Alla carta, dopo il benvenuto che vi sarà dato con assaggi di olio extravergine d’oliva (per noi anche quello straordinario di Carlo Siffredi di Lucinasco!), per il vostro palato sarà festa grande con antipasti (15-20 euro) come polpo maionese alla senape e cetriolo,  grano saraceno baccalà e scorzone o con l’interpretazione geniale, moderna, personale e ghiotta del cundijun.
agave-antipasto.jpgPoi, tra i primi (17-19 euro), strozzapreti alle olive gamberi e prescinseua, corsetti pesto Bianco e maggiorana o maltagliati verdi acciughe e mandorle.
agave-maltagliati.jpgCon i secondi (17-24 euro) pescato del giorno, fritto dell’Agave o cappello del prete e scalogno. Per gli appassionati, poiché tutte le materie prime, sono selezionate e procurate direttamente da Marco Rezzano - dal pescato, di un amico pescatore di fiducia, alla carne, della “Valle del biologico”, l’affascinante Val di Vara - prima di chiudere, provate i formaggi, dove spicca il meraviglioso erborinato a latte crudo di Cabannina dell’azienda agricola Petramartina di Rezzoaglio (Ge). 
Con un dolce (tutti a 8 euro), che potrà avere la bontà di cioccolato yogurt e nocciole, chiuderete una sosta da favola!
È uno dei migliori ristoranti d’Italia! Le Corone radiose son così! 

 

L'Agave

località Chiama, 1
Framura (SP)
tel. 328 862 6222
lagaveframura.it