Questa ricetta vi permette di realizzare una zuppa di pesce rivisitata con l'aggiunta dei ceci, che ben si sposano con la rana pescatrice e le cicale di mare

Ingredienti

  • 1 grossa coda di rospo (rana pescatrice) di circa 1,5 kg
  • 4 cicale
  • 200 g di ceci secchi messi a bagno per 12 ore
  • 2 scalogni
  • 1 costola di sedano
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 foglia di salvia
  • 250 g di salsa di pomodoro casalinga
  • 3 g di pistilli di zafferano di Navelli
  • 1 piccolo peperoncino piccante
  • 1 dl di vino bianco secco
  • 4 dl di brodo di pesce (vedi ricetta)
  • 1 cucchiaio colmo di prezzemolo tritato
  • 8 fette di pane di farina di grano duro tostato
  • olio extravergine di oliva
  • sale

Informazioni aggiuntive

TIPO PORTATA

piatti unici

ESECUZIONE

media

PREPARAZIONE

30 min

COTTURA

140 min

PREPARAZIONE

Mettete i ceci in una pentola con mezza costola di sedano, uno spicchio d’aglio, uno scalogno e una foglia di salvia. Aggiungete poco più di un litro di acqua e cuocete a fuoco dolce per circa 2 ore (o 15-20 minuti in pentola a pressione), finchè i ceci saranno teneri.

Pulite la pescatrice, lavatela, asciugatela e tagliatela a tranci. Tritate lo scalogno e il sedano rimasti. Fate appassire il trito di scalogno e sedano in una larga padella, bagnate con il vino bianco, fate evaporare un poco, unite la polpa di pomodoro e il peperoncino tritato e cuocete per 5 minuti a fuoco dolce. Aggiungete i pezzi di pescatrice e cuoceteli per circa un minuto per parte. Diluite lo zafferano ridotto in polvere in una tazzina da caffè di brodo caldo e versatelo nella zuppa.

Unite i due terzi del brodo bollente e i ceci scolati, mettete il coperchio e cuocete a fuoco moderato per altri 5 minuti calcolati dalla ripresa del bollore. Dopo 3 minuti di cottura aggiungete anche le cicale lavate e altro brodo se necessario. A cottura ultimata incorporate il prezzemolo tritato.

Sfregate le fette di pane con uno spicchio d’aglio, mettetele nei piatti caldi, distribuite sopra la zuppa e portate in tavola.