La zuppa di castagne e lenticchie è un piatto che ha i sapori e i profumi dell'autunno. Di origini contadine e povere, sorprende per il suo gusto molto ricco

Ingredienti

  • • 600 g di castagne fresche piccole
    • 200 g di lenticchie piccole secche (tipo Castelluccio)
    • 50 g di lardo
    • 4 fette di pane casereccio tipo Toscano
    • 1 cucchiaio colmo di concentrato di pomodoro
    • 3 cucchiai di verdure tritate (sedano, carota e cipolla)
    • 2–3 rametti di timo
    • 1 rametto di maggiorana fresca
    • 1 foglia di alloro
    • 1 ciuffo di rosmarino
    • olio extravergine di oliva, sale e pepe nero

Informazioni aggiuntive

TIPO PORTATA

primi

ESECUZIONE

facile

PREPARAZIONE

30 min

COTTURA

75 min

PREPARAZIONE

Lavate le lenticchie e mettetele a bagno per un paio d’ore. Incidete le castagne con un coltellino e fatele arrostire nell’apposita padella forata per caldarroste; in mancanza fatele arrostire sotto il grill finché la buccia risulterà bruciacchiata coprendole con un foglio di carta da forno bagnata negli ultimi minuti di cottura. Mettetele in un recipiente e copritele con un panno piegato per 15 minuti poi sbucciatele.

Ponete a cuocere le lenticchie con 1,5 litri di acqua e la foglia di alloro. Tagliate il lardo a dadini e ogni castagna in 4 pezzi. In una pentola, fate rosolare bene il lardo con le verdure tritate e il timo poi aggiungete le castagne, mescolate per alcuni istanti, quindi versate un mestolo di brodo di cottura delle lenticchie in cui avrete diluito il concentrato di pomodoro. Unite le lenticchie già semicotte e proseguite la cottura per circa un quarto d’ora.

Intanto fate dorare nell’olio le fette di pane divise in metà, sistematele nelle fondine e versate la zuppa di castagne e lenticchie dopo aver aggiunto maggiorana e rosmarino tritati e pepe negli ultimi minuti di cottura.