Un’alternativa nuova al burro e alla margarina? Ora c’è. Si chiama ZeroBURRO.

È il nuovo prodotto ideato da Petra di Vighizzolo d'Este (Pd) adatto ad una alimentazione vegana e vegetariana. Si tratta di un composto di fibra vegetale estratta in modo naturale dall’amido, che permette di creare emulsioni con consistenza simile al burro e alla panna montata a partire da acqua e olio, in grado di sostituire grassi animali e margarine. Può essere impiegato in tutti gli impasti dolciari: dai bignè alla pasta frolla, alla pasta lievitata sia per le brioches sia per il panettone. Inoltre è possibile creare emulsioni anche con il burro di cacao, sostituendo ZeroBURRO all’olio per realizzare anche lievitati sfogliati.

Come si impiega? È molto semplice. Basta miscelare l’acqua con ZeroBURRO con un miscelatore a immersione e poi aggiungere l’olio a filo, continuando a frullare finché non si raggiunge la consistenza desiderata.
I vantaggi di questo nuovo prodotto sono tanti: è un ingrediente naturale, semplice da utilizzare che garantisce un risparmio di costi ed emulsioni soffici e cremose ma con un contenuto di grassi bassissimo.
Al momento è in vendita solo online nello shop di Petra, Clic&Carry, al costo di 39 euro per un barattolo da 800 grammi. E debutta proprio domani al Sigep di Rimini