Il Vinitaly chiude il suo quarto giorno con numeri di grande soddisfazione. Le giornate non festive hanno visto una buona affluenza di operatori e questo è un dato di fatto. Ma sempre più interessante è anche il comparto del Food che tradizionalmente è racchiuso nel padiglione Sol-Agrifood. E per tre giorni una decina di ispettori del Golosario ha girato fra gli stand per fare un esercizio speciale: ossia individuare novità nei produttori, che non sono mai stati menzionati in passato, delle eccellenze degne di essere recensite sul nostro libro. Il lavoro è stato faticoso: un po’ perché le conferme delle edizioni precedenti sono un punto fermo, un po’ perché non è facile dopo cinque edizioni + una (la prima), trovare eccellente all’altezza. E invece, nella degustazione finale di ieri pomeriggio con Marco Gatti, il sottoscritto, e i giornalisti Fabio Molinari, Alessandro Ricci e Federica Borasio, ne abbiamo scovate ben 12. Dodici magnifiche segnalazioni, anche quest’anno che si aggiungono all’albo degli anni passati. E se tre sono state le birre scelte delle sei finaliste, c’è da dire che il movimento dei microbirrifici prosegue il suo iter inarrestabile, con tante belle novità. Fra i prodotti selezionati sono stati grandiosi i due formaggi, entrambi erborinati. Interessanti anche le paste, perché segnano quella ricerca di antiche varietà che ormai ha scelto la strada della distinzione e quest’anno ad Agrifood era fortemente presente. Il resto lo leggerete di seguito e presto anche sul Golosario 2016. Ma la soddisfazione è che questo appuntamento di Agrifood è esattamente come IlGolosario: rimarca l’evoluzione produttiva e qualitativa del comparto artigianale dell’alimentare italiano.

Il Sol ha avuto un momento celebrativo ieri sera al palazzo della Gran Guardia con la consegna dei premi Sol d'oro (Pietrabianca, La Tonda, Terraliva, Agrestis, Finca La Reja), argento (Frantoio Della Valle, Paolo Bonomelli, Frantoio Franci, Soc. Agricola OlioCRU, Agraria Riva del Garda) e bronzo (La Selvotta, Fonte di Foiano, Frantoio Gaudenzi, Frantoio Hermes di Mercurio Claudio, Tommaso Masciantonio) dei quindici vincitori. 

Ecco l’elenco dei premiati Agrifood-Golosario
Dolci
• Caditfrucht  - Barcellona Pozzo di Gotto (Me) - Orange Moon arance con cioccolato bianco e nero
• Barbero - Asti - torrone "Torronfette"  

Birre
• La Morosina - Abbiategrasso (Mi) - birra Ticinensis (rossa)
• Cimbra - Asiago (Vi) - birra Cimbra (chiara) 
• Birrificio dell'Etna - Riposto (Ct) - birra Ephesto (rossa)  

Salumi
• Ioppolo - San Giorgio Morgeto (Rc) - Lardo stagionato 4 mesi al peperoncino  

Formaggi
• Caseificio 4 Portoni - Cologno al Serio (Bg) - Blu di bufala
• Alchimia de' formaggi De' Magi - Castiglion Fiorentino (Ar) - Muffato pecorino erborinato  

Sfiziosità
• Agrestis - Buccheri (Sr) - Pesto di Sicilia capperi e mandorle
• Calabria & Calabria di Sirianni Agostino - Cittanova (Rc) - Confettura di anona  

Paste
• Flarà Monica - Castel Castagna (Te) - Paste prodotte con antiche varietà: farro pretuziano e grano saragolla turchesco, coltivati in azienda
• Masseria Erasmi - Castilenti (Te) - Pasta da grano 100% Kronos coltivato in azienda

Nella foto con Marco Gatti alla consegna dei premi.