Dal 16 gennaio al 30 aprile InGruppo mette in vetrina i ristoranti d’eccellenza lombardi offrendo l’opportunità di assaggiare 19 proposte d’autore a prezzi decisamente “pop”

Rendere l’alta cucina un po’ più popolare, rivolgendola a quella fascia di clientela giovane che, limitata dai prezzi inaccessibili, spesso rinuncia al piacere di concedersi pranzi o cene di un certo livello.

Questo l’intento con cui, per il quinto anno consecutivo, l’iniziativa INGRUPPO torna a coinvolgere i ristoranti d’eccellenza lombardi che fino al 30 aprile 2017, a pranzo e cena proporranno un menu d’autore al prezzo competitivo di 55 euro a persona.

Tra i locali aderenti, in tutto 19, non mancheranno alcuni nomi noti del GattiMassobrio. Per la provincia di Bergamo il ristorante A’Anteprima di Chiuduno, Al Vigneto di Grumello del Monte, l’Antica Osteria dei Camelì di Ambivere, il Colleoni & Dell’Angelo di Città Alta, la Collina di Alemenno San Bartolomeo, ma anche Da Vittorio di Brusaporto, Frosio di Almè, Il Saraceno di Cavernago, Loro di Trescore Balneario, l’Osteria della Brughiera di Villa d’Almè, la Posta di Frosio di Sant’Omobono, il Ristorante Ezio Gritti e Villa Patrizia di Sorisole. Due invece le soste fuori porta; una al ristorante Dac a Tra di Castello Brianza (Lc) e una nel tempio di Enrico Bartolini al Museo delle Culture di Milano.

Due anche le novità del 2017; una convenzione con i servizi di autonoleggio locali, che permetterà di lasciare a casa l' auto e godersi appieno la serata, e uno speciale battage sulle pagine social, con interviste doppie agli chef e video in pillole che ogni giorno - su Facebook - racconteranno i menu proposti dai cuochi.

Un format che negli anni ha saputo attivare una sinergia positiva con migliaia di giovani, contribuendo a diffondere l’educazione alla buona cucina e che, nell’ultima edizione dello scorso settembre, ha permesso inoltre di sostenere la popolazione colpita dal terremoto donando 3.696 euro al Comune di Amatrice. 

Per saperne di più è possibile scaricare il volantino a questo link  oppure collegarsi al sito www.ingruppo.bg.it