Dalla cantina ilcinese, il vino con cui brindiamo a MTV per Amatrice, la bella iniziativa che vede il mondo del vino vicino alle popolazioni che han subito il terremoto

I ristoratori sono stati tra i primi a schierarsi al fianco delle popolazioni colpite dal terremoto, con le numerose e belle iniziative di fund raising in Italia e nel resto del mondo, nel nome della Amatriciana.

Da applaudire anche i produttori di vino, che seguendo l’esempio del mondo della ristorazione, a loro volta si stanno mobilitando per condividere il dolore di chi ha perso tutto. Tra gli eventi più interessanti, “MTV per Amatrice", la raccolta fondi organizzata dal Movimento Turismo del Vino, partita in questi giorni con Cantine Aperte in Vendemmia e in programma fino a maggio 2017 con Cantine Aperte, con parte del ricavato delle degustazioni che sarà devoluto in favore del Comune di Amatrice. Nelle prossime settimane il presidente del Movimento, Carlo Pietrasanta, incontrerà il Sindaco di Amatrice per definire quali iniziative e progetti mettere in campo.

«Come vignaioli vogliamo dimostrare la nostra vicinanza», ha detto Pietrasanta, nel ricordare che nel corso di Cantine Aperte in Vendemmia, in programma fino al 30 ottobre in tutta Italia, gli appassionati potranno vivere l’atmosfera della tradizionale raccolta delle uve e vendemmiare insieme ai produttori.

Dodici le regioni che hanno aderito alla manifestazione con le attività nelle diverse cantine: Piemonte (dal 3 settembre al 16 ottobre), Veneto (dal 4 al 25 settembre); Campania (dal 10 settembre al 30 ottobre); Abruzzo e Umbria (11 settembre); Lombardia (11,18,25 settembre e 2 ottobre); Toscana (dal 17 al 18 settembre); Sardegna, Lazio e Puglia (25 settembre); Trentino Alto Adige (dal 30 settembre al 2 ottobre); Sicilia (ottobre).

Al successo di questa iniziativa, brindiamo con un vino che fa matrimonio d’amore con la cucina di questa stagione. Viene da Montalcino, ma non è un celebre Brunello, bensì il "fratello", di regola considerato "minore", ma senza motivo, viste le emozioni che regalano certi assaggi. È il caso del Rosso di Montalcino 2013 de Le Potazzine (tel. 0577846168). Rosso rubino di bella profondità, al naso ha elegante nota fruttata, di prugna e ciliegia, sentori speziati e balsamici, mentre al palato ha corpo, equilibrio, giusta freschezza e buona tannicità, persistenza. Non certo un "fratello minore", ma un signor vino!