Dopo Teo Musso, ora è il turno di Lambrate. Sarà una tendenza della prossima stagione?

Dopo due anni dal lancio di Teo Musso di Baladin, primo birrificio artigianale a mettere la birra in lattina, ora è la volta del birrificio Lambrate, storica presenza del nostro Golosario, che si avvia alla produzione in questa forma. Il debutto è previsto per il 23 settembre. Si tratta di una birra in stile Rye Ipa, confezionata in lattina da 33cl che, spiegano, non altera il sapore dei luppoli e dei malti.

Al momento non è chiaro se resterà un numero zero oppure se è destinata ad aprire una vera e propria linea in questo birrificio che proprio lo scorso anno ha festeggiato i suoi primi 20 anni, segnando un vero e proprio record in Italia.In questa occasione ha anche inaugurato un nuovo stabilimento sempre a Lambrate. Annoverano anche un pub in via Giolgi 60 e un brewpub in via Adelchi 5, prima sede del birrificio.