Oggi vi proponiamo una ricca variante del risotto alla milanese con verdure e pesce per un invitante primo piatto che può anche diventare un piatto unico

Ingredienti

  • 450 g di riso Carnaroli, Vialone Nano o Galileo
  • 1,5 litri di brodo di pesce
  • 1 pizzico di pistilli di zafferano
  • 1 sgombro di circa 400 g
  • 1 fetta di tonno di circa 150 g
  • 1 piccolo peperone rosso quadrato
  • 1 bella manciata di piselli novelli sgusciati (o alcuni fagiolini tagliati cortissimi)
  • 2-3 pomodori a grappolo
  • 4-5 rametti di prezzemolo o di finocchietto o di aneto
  • 1 scalogno
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1/2 bicchiere di vino bianco secco
  • olio extravergine di oliva
  • sale

Informazioni aggiuntive

TIPO PORTATA

primi

ESECUZIONE

facile

PREPARAZIONE

40 min

COTTURA

40 min

PREPARAZIONE

Fate arrostire il peperone in forno o sulla fiamma poi spellatelo, privatelo dei semi e tagliatelo a piccoli rettangoli. Sfilettate lo sgombro, privatelo della pelle e tagliatelo a cubetti. Tagliate a cubetti anche il tonno. Tritate lo scalogno, fatelo appassire in un tegame con l’aglio schiacciato (che poi toglierete) poi aggiungete i pomodori spellati, privati dei semi e tagliati a cubetti.

Cuocete per alcuni minuti poi aggiungete la polpa di tonno e sgombro. Cuocete per un paio di minuti e spegnete. Fate tostare il riso in un tegame con alcuni cucchiai di olio, sfumate con il vino bianco, fate evaporare poi bagnate con due mestoli di brodo. Dopo alcuni minuti aggiungete i piselli e a metà cottura il sugo di pesce e i peperoni. Proseguite la cottura versando altro brodo a mano a mano che il riso lo assorbe.

Mettete i pistilli fra due fogli di alluminio e scaldateli per circa un minuto appoggiando sopra un pentolino caldo. Riduceteli in polvere schiacciandoli con il dorso di un cucchiaio, fateli sciogliere in una tazzina da caffè di brodo tiepido poi uniteli al riso. A cottura ultimata spegnete e spolverizzate con un bel pizzico di prezzemolo. Nel caso mettiate il finocchietto, aggiungetelo alcuni minuti prima di spegnere.