Bangbangji alla giapponese con salsa di nocciola

Per chi vive all’estero e ci tiene a proporre la cucina del paese nativo con una certa qualità, molto spesso è difficile reperire gli ingredienti tradizionali. Questo può essere di ostacolo alla realizzazione di un piatto che magari avrebbe potuto consolare un po’ la nostalgia. Ma, a volte, proprio questa mancanza ci porta a scoprire qualche meraviglioso abbinamento di sapori che danno all’autenticità una sfumatura italiana che non guasta, anzi.
Bangbangji è un piatto tipico della regione di Sichuan, Cina, introdotto in Giappone nel periodo della guerra. È una specie d’insalata di pollo con verdura, condita con una salsa dal gusto un po’ tostato che deriva dalla pasta di sesamo. È un piatto piccante in Cina; invece in Giappone viene evidenziato maggiormente il gusto del sesamo. È una ricetta piacevolissima per cui non ci ha messo molto ad ottenere la cittadinanza giapponese così come altri piatti cinesi, ramen, gyoza o mabodofu. Purtroppo qui in Italia non si trova la pasta di sesamo, indispensabile per il Bangbangji. Avevo provato a sostituirla con la tahina, ma non rendeva quella croccantezza né la cremosità.
Ph2-Presso-la-sua-azienda-ok.jpg Quattro anni fa il nostro Sig. Massobrio mi ha mandato un suo bellissimo articolo da pubblicare per i suoi lettori giapponesi e, traducendolo, ho scoperto che Luca Di Piero, coltivatore di nocciole nel Lazio, protagonista dell’articolo, produce una pasta di nocciola per cucinare (Nocciole 100% ) che, quando l’ho ordinata, mi ha conquistata. La uso in diverse preparazioni e, in questo caso, non solo sostituisce perfettamente quella di sesamo, ma contribuisce a dare un gusto migliore al piatto. Con quell’articolo Paolo Massobrio aveva risolto un mio piccolo problema quotidiano e, per di più, il Sig. Luca ha poi trovato un importatore in Giappone.

Gli ingredienti di questo piatto simpaticissimo, a parte la pasta di nocciola, sono piuttosto facili da reperire, per questo vorrei condividere con voi questa ricetta: la salsa Bangbangji in sé è nutriente e vegana. La si può anche usare per condire l’insalata, per un tramezzino o come vi suggerisce la vostra fantasia.

BANGBANGJI
Ingredienti (Per 4/6 persone)
Ph3-ok.jpg• Cosce di pollo disossate con la loro pelle 500g
• Avocado 2 (in estate sostituibile con cetrioli)
• Nocciola tritata Q.B.

Per la salsa Bangbangji
• Pasta di nocciola (6 cucchiai)
• Zucchero 2 cucchiai
• Aceto 2 cucchiai
• Salsa di soia 2 cucchiai
• Sale un pizzico
• Aglio tritato finissimo ½ cucchiaino
• Zenzero tritato finissimo ½ cucchiaino
• Peperoncino Q.B.
Ph4-ok.jpg1. Bollite le cosce di pollo in 600cc di acqua a fiamma alta e, quando sono cotte, tiratele su dall’acqua e raffreddatele. Tagliatele a fette.
Ph5-ok.jpg 2. Tagliate gli avocado a fette di circa 5mm di spessore.
3. Mescolate tutti gli ingredienti della salsa Bangbangji.
Ph6-ok.jpg 4. Impiattate l’avocado e il pollo, quindi versate la salsa.
5. Spargete sul piatto a croccante guarnizione il tritato di nocciola.

Per chi vuole provare la ricetta con la pasta di Nocciola prodotta da Luca Di Pietro: https://aziendaagricolalucadipiero.it/index.php/
Cell. 339 7967305