Piatti della cucina tipica piemontese ben eseguiti e presentati, servizio cortese e affabile, ambienti curati e accoglienti: ecco il segreto del successo stabile di Cascina Madonna

La sosta qui è sempre una certezza. E vale anche i tempi d'attesa, visto che la prenotazione è d'obbligo e, soprattutto nei fine settimana, richiede un largo anticipo. Ma, se ci date retta, uscirete soddisfatti e con la voglia di ritornare.

La location è una bella casa di campagna, sapientemente ristrutturata, con sale luminose e un arredamento elegante e informale: una con un'ampia vetrata affacciata sul giardino, l'altra riscaldata dai mattoni a vista e una terza, più piccola e riservata. Per chi lo desidera, ci sono anche cinque camere accoglienti.

La cucina è un inno al Piemonte con qualche tocco di creatività. Il menu, che varia spesso a seconda della stagione e di quanto l’orto e il frutteto di proprietà offrono, è fisso, e la pasta è fatta in casa. Troverete sempre, ad aprire le danze, gli affettati della cascina e i fantastici sgonfiotti: frittelline salate ripiene di formaggio caldo e filante.


A seguire, durante la nostra ultima visita, un'indimenticabile battuta di Fassone con rucola e grana a scaglie


seguita da un involtino di cavolfiore con cipolla glassata e San Daniele


un saporito cotechino su crema di ceci e da polenta croccante con trevigiana e speck a chiudere gli antipasti.
 

Ai primi ci sono piaciuti i risotti al tartufo nero o alla zucca e Castelmagno, i tortelli bicolori di patate con ragù di carne e verdure


e i plin al sugo d'arrosto
 

ai secondi la scelta è stata per faraona al forno con patate arrosto e bocconcini di vitello al Nebbiolo.
 

I piatti, tutti ben eseguiti e presentati, sono accompagnati da una valida proposta di vini del territorio. A questo punto sarete sazi, ma il consiglio è di non perdere i dolci, che valgono la sosta. Ecco il tortino tiepido di mele e vaniglia e la bavarese al caffè di impeccabile esecuzione.
 

L’ultima coccola sono i tartufini: pepite di gelato semifreddo ricoperte di cacao in polvere.
 

Ad accompagnare il caffè, piccoli baci di dama che si sciolgono letteralmente in bocca e poi grappe selezionate o il delicato liquore a base di erba luisa fatto in proprio.
Il tutto accompagnato dalla gentilezza del personale, che segue con cortesia e professionalità gli ospiti. Il conto, dall'imbattibile rapporto qualità/prezzo (35 euro vini inclusi), sarà un ulteriore motivo che invita a ritornare.

Agriturismo Cascina Madonna
Via Alessandria, 55
Refrancore AT
tel. 0141 67456
www.agriturismocascinamadonna.it