Nella vecchia sede storica del famoso ristorante O Vittorio, alcuni piatti di qualità con un occhio al portafoglio

Bellissima l’esperienza di questa nuova osteria legata al famoso ristorante Da O Vittorio di Recco (Ge) e situata nella sua vecchia sede storica al piano interrato (via del Vastato 1 - tel. 0185 74029 - www.daovittorio.it/osteria-del-vastato/).

L’arredamento è rustico ma curato con i tavoli in legno massiccio, qualche ripiano in marmo che fa un po’ d’antan e le tovagliette di carta al posto del tovagliato. L’offerta non è ampia come quella del ristorante, ma comunque più che sufficiente per soddisfare il palato di qualsiasi avventore.
I prezzi delle portate sono fissi e indicati in bella mostra sulla lavagna all’ingresso. Con 28 euro potate gustarvi un menu completo davvero gustoso.

Come antipasti ci sono piaciuti la classica focaccia al formaggio Igp di Recco portata su taglieri enormi di legno, la pizzata, il pomodoro e palamita affumicata, la capponadda camoglina e i ripieni di verdura alla genovese.

Tra i primi davvero “radiosi” il minestrone di verdure alla genovese, tra i migliori mai provati, gli spaghetti della punta con acciughe fresche e gli spaghetti con tonno alla carlofortina.

Tra i secondi sono ottimi le acciughe fritte, i muscoli alla marinara, lo stoccafisso con le fagiolane alla genovese e il coniglio all’Artusi con contorno.

Tra i dolci da non perdere la strepitosa torta con le pesche e la panna cotta della casa.

Lista dei vini ottima, da attingere a quella del ristorante. Soluzione decisamente felice per il rapporto qualità/prezzo offerto, che dà la possibilità ai clienti di poter degustare sia i piatti tipici della cucina genovese che qualche sfiziosità nata dalla fantasia dello chef. Bravi!