Su La Stampa il viaggio di Paolo Massobrio tra i "vini da conversazione", tra cui spicca il Picolit

Il Picolit è un vino raro, regalato in mezze bottiglie a principesse e regine nelle corti di mezza Europa e amato da Hemingway. Nasce da grappoli spargoli, con pochissimi acini, ma che contengono una concentrazione di dolcezza unica al mondo. L'ultimo assaggio clamoroso è stato il Picolit di Rocca Bernarda che, con le parole di Paolo Massobrio "ha colore giallo oro, al naso senti il miele di acacia e un ché di albicocca candita, poi qualche nota agrumata che annuncia un sorso fresco a sostegno di un equilibrio indicibile". Il Picolit è dolce, elegante, finemente speziato e minerale ed è perfetto come vino di buon auspicio.