La picaia è il secondo piatto tipico di Parma e paesi limitrofi che si trova anche nella versione arrosto cucinata semplicemente con aromi e verdure e sfumata di vino bianco. In tal caso si accompagna con patate arrosto.

Ingredienti

  • • 1 pezzo di punta di petto o fiocco di spalla di vitello tagliato a tasca di 1-1,2 kg
    • 2 uova
    • 80 g di pangrattato
    • 80 g di Parmigiano grattugiato
    • 1,2 dl di brodo vegetale o di carne
    • 1 mazzetto aromatico
    • 2 coste di sedano
    • 6 carote
    • 1 cipolla
    • 1 spicchio d’aglio
    • 2 chiodi di garofano
    • alcune foglie di prezzemolo
    • 12 patate piccole
    • noce moscata
    • pepe nero di mulinello
    • sale

Informazioni aggiuntive

TIPO PORTATA

secondi

ESECUZIONE

media

PREPARAZIONE

45 min

COTTURA

75 min

PREPARAZIONE

Mettete il pangrattato in una ciotola in acciaio e versatevi sopra il brodo bollente. Mescolate con una forchetta, lasciate intiepidire poi aggiungete le uova, il Parmigiano, alcune grattate di noce moscata, un poco di pepe e il prezzemolo tritato e amalgamate bene con una mano. Aprite bene la tasca inserendo la mano a pugno quindi riempitela con la farcia preparata poi cucitela con spago da cucina. Praticate 4-5 fori in superficie con un ago da cucito.

Portate a ebollizione una pentola contenente circa 3 litri di acqua salata con il sedano, il mazzetto aromatico, la cipolla steccata con i chiodi di garofano e lo spicchio d’aglio. Immergetevi la tasca farcita e cuocete a fuoco moderato per 40 minuti.

Unite quindi le patate e le carote alzando la fiamma e proseguite la cottura a fuoco moderato per 20- 30 minuti.

Lasciate intiepidire un poco la picaia prima di affettarla accompagnandola con le carote e le patate.