A Pavia, di fianco al Castello Visconteo, dalla famiglia Citarella piatti gustosi e una cantina da intenditori

Un locale in una posizione (oggi quelli che “la sanno” direbbero location) da sogno. Un ambiente accogliente e di rara bellezza. Una famiglia che ha l’accoglienza nel sangue. Cibi e vini della nostra filosofia. È poker d'assi!

Queste “le carte” che ha nel suo mazzo una delle new entry più interessanti del Gatti Massobrio, la Korte dei sapori persi (piazza Borgo Calvenzano 1 – tel. 0382306785) di Pavia. I quattro assi? È davanti al Castello Visconteo, sotto a un portico d’epoca, in uno dei posti più belli della città (con parcheggio, cosa non da poco, facilissimo).

All’interno, le sale sono accoglienti, calde, curate, con una cantina da sogno, dove riposano oltre 1200 vini di una selezione capace di far la felicità dei palati più esigenti. L’anima di questo angolo di gusto pieno di vita, sono i Citarella, ossia papà Ruben e mamma Rita, ed il figlio Vincenzo, giovane e talentuoso sommelier, trio tutto passione e competenza di origini campane, che per la felicità della clientela ha scelto la via della distinzione, ossia ha puntato tutto su una selezione di materie prime di eccellenza, scegliendo il meglio grazie a ricerca e professionalità. Quarto ed ultimo “asso”, questo è indirizzo che, con l’insegna, dichiara quello che offre: ossia piatti a tutta gola, che vi restituiranno il piacere di gustare alcuni sapori, oggi, ahinoi, dimenticati.

La meta è golosa, e quindi, soprattutto a pranzo, dove c’è un’offerta dall’eccezionale rapporto qualità/prezzo, i tavoli vanno a ruba, ma state tranquilli, che anche se vi presenterete senza prenotazione, qui faranno in modo che la vostra attesa sia il più breve possibile, e di certo non vi faranno andare via a pancia vuota!

Gustosa, legata alla tradizione, realizzata con ingredienti di qualità, la cucina, che spazia tra mare e terra. Per voi, totanetti ripieni di cavolo cappuccio e alici, quei ravioli di stufato di manzo che sono un must della casa, poi strepitoso merluzzo alla veneziana con medaglioni di polenta, succulenta trippa, lumache o gallinella alla ligure, quindi cheesecake al torroncino con salsa al rum o zuppa inglese a chiudere. Uscirete pensando a quando tornerete!