La pappa al pomodoro è un piatto povero della cucina toscana a base di pane raffermo, pomodori, basilico, olio extravergine toscano

Ingredienti per 4-6 persone

  • 400 g di pane toscano raffermo o pane casereccio a lievitazione naturale
  • 900 g di pomodori da sugo
  • 2 spicchi di aglio
  • 1 cipolla piccola
  • 1,5 lt circa di brodo vegetale
  • 1 mazzetto di basilico
  • 1 pezzetto di peperoncino
  • olio extravergine di oliva
  • sale, pepe di mulinello

Informazioni aggiuntive

TIPO PORTATA

primi

ESECUZIONE

media

PREPARAZIONE

15 min

COTTURA

70 min

PREPARAZIONE

Incidete la buccia dei pomodori con un taglio a croce, tuffateli in acqua bollente per alcuni secondi, estraeteli con una schiumarola, immergeteli in acqua fredda, sbucciateli, divideteli in metà eliminando i semi. Tritate quindi la polpa.

Tagliate il pane a fette spesse quanto un dito mignolo e fatele tostare leggermente in forno caldo a 200°C per alcuni minuti. Tritate la cipolla e fatela appassire in una pentola con 3-4 cucchiai di olio e gli spicchi di aglio schiacciati (che poi toglierete). Aggiungete la polpa di pomodoro e cuocete a fuoco moderato per 15-20 minuti. Unite ora le fette di pane tostato e 1,2 lt di brodo, riportate a ebollizione e insaporite con sale, pepe e peperoncino tritato.

Cuocete a fuoco dolce per circa 40 minuti mescolando di tanto in tanto con una frusta a mano o un cucchiaio di legno, finché il pane si ridurrà a una “pappa” e il liquido sarà piuttosto ridotto (se fosse troppo asciutta, unite altro brodo). Pulite, lavate e asciugate il basilico; spezzettatelo, unitelo alla pappa, mescolate e ritirate dalla fiamma.

Servite calda o tiepida con un filo di olio e, se volete (ma non fa parte della tradizione), con del Pecorino senese stagionato grattugiato.