Nel laboratorio della famiglia Peano, i profumati Sospiri di Ozieri, gli amaretti e le praline

Per chi, durante questa calda estate, ha la fortuna di soggiornare in Sardegna, in particolare nel Nord dell'isola, consigliamo una sosta all'interno, a Ozieri (SS), per andare a trovare Michele Peano, "il genio sardo del dolce" (loc. Traccone - via Enzo Ferrari, 1 - tel. 079780460).

La sua storia inizia in Germania dove nasce nel 1964 e, dopo diversi viaggi in tutta Europa e collaborazioni con ristoranti prestigiosi, la decisione di tornare in Sardegna nel 1997. Qui, con la moglie Rita, crea il suo laboratorio di pasticceria (Artigiani del Dolce), in cui oggi lavora anche il figlio Davide, che sta facendo conoscere i suoi prodotti in Russia, Brasile, Emirati Arabi e Dubai.

La punta di diamante della produzione sono i Sospiri di Ozieri, profumate praline a base di pasta di mandorla e miele, ricoperte con glassa di zucchero, proposte nella variante al mirto, arancia e cioccolato fondente. Questi dolcetti, tipici di Ozieri, risalgono al XIX secolo quando venivano preparati per le ricorrenze più importanti come matrimoni o nascite, oggi ogni pasticceria ha la sua ricetta, ma quelli della famiglia Peano sono inimitabili.

Dal connubio ben riuscito tra tradizione sarda e creatività ecco gli amaretti accoppiati a mirto e cioccolato fondente e le praline, tra cui Ammentos, armonia di nocciole tostate con miele e cioccolato fondente; Sentidu, un impasto di noci, miele e zucchero ricoperto da cioccolato al latte e Disizzos, interessante unione di mandorle, cioccolato fondente e scorza d’arancia.

Oltre agli apprezzamenti dei clienti della pasticceria, non sono mancanti i riconoscimenti, anche internazionali: la Medaglia d’oro europea all’International Chocolate Awards 2014, secondi al mondo fra 950 prodotti provenienti dai cinque continenti per i loro cioccolatini ripieni al latte e cioccolato bianco e per la pralina Sennariolo, con cioccolato al latte ripieno di miele amaro di corbezzolo dell’Ogliastra e della Nurra, e migliore pasticceria italiana del 2010 per il Golosario.
Andateli a trovare!