Un viaggio goloso tra le specialità valtellinesi dalla pasta ai formaggi, dalle bresaole alle birre

L'accento dei due cugini Fabrizio e Aldo, che fanno capolino dietro il bancone, rivela immediatamente il loro Dna valtellinese. Una rapida occhiata alle golosità esposte nel negozio è la conferma finale che questa boutique del gusto sita a poche centinaia di metri dalla Stazione Centrale di Milano potrebbe fare la sua bella figura anche nel centro storico di Sondrio, di Chiavenna o di Morbegno.

In bella vista, le confezioni di Pasta Negri e la sua teoria di paste con grano saraceno integrale bio, ma anche con segale e grano duro italiano. Sono di stanza a Chiuro e impiegano l’acqua che sgorga da fonti naturali tra i 1.200 e i 1.400 metri d’altitudine, eseguono trafile in bronzo che donano la giusta ruvidezza alla pasta, e procedono con un'essiccazione lenta e a una temperatura che non supera mai i 50°C.
Bresaole e carni sono invece della somma Macelleria Baraiolo di Traona, alle pendici delle Alpi Retiche. Spostando di poco lo sguardo all'interno della vetrina, ecco le chicche casearie valtellinesi: Bitto, Valtellina Casera e Scimudin. Ma il viaggio goloso in questo suggestivo angolo montano di Lombardia non termina certamente qui. Ecco, la proposta di birre del Birrificio Artigianale Pintalpina, sorto 5 anni fa come progetto sociale, lo yogurt di capra dell'azienda agricola Sopra la Panca di Dario Cattaneo e della moglie Cristina; poi, i funghi dell'azienda agricola Sapori di Montagna, le ottime farine per polenta del Molino Filippini di Teglio e i prodotti ittici di Coam di Morbegno. 

La serietà e la bontà del lavoro compiuto da Fabrizio e da Aldo si rivela anche in altre referenze top al di fuori dei confini valtellinesi. Ne citiamo tre per tutte: la pasta Felicetti trentina, il riso Acquerello, i pomodori e le passate in vasetto di Paglione di Lucera (Fg).

Prima di uscire dal negozio, non dimenticatevi di chiedere quali siano i piatti freschi del giorno cucinati in loco: imperdibili, i pizzocheri, la polenta proposta in svariati modi, e i taroz, un piatto povero della tradizione contadina a base di formaggio casera, burro, verdure di stagione, cipolle, sale e pepe.

Salumeria Gastronomia Tellina
Milano
via Ponte Seveso, 23
tel. 0267075275