13 piante di vite infettate dal batterio a Maiorca

L’allarme è stato lanciato dal Dipartimento per l’ambiente, agricoltura e pesca della Comunità autonoma delle Baleari, che a seguito di una serie di rilevamenti ha confermato l’individuazione, in 13 piante di uva da vino di varietà Monastrell, Parellada, Macabeu e Manto Negro, del batterio appartenente alla sottospecie fastidiosa fastidiosa, la stessa che negli Stati Uniti causa da anni la cosiddetta malattia di Pierce, per il cui contenimento gli stati della Napa e della Sonoma Valley spendono in media 104milioni di dollari all’anno.

A livello europeo, la Spagna è il Paese che ad oggi riscontra più difficoltà nella lotta al patogeno, che oltre alle viti nella regione di Valencia sta attaccando anche altre piante da frutto e da fiore, come ulivi, susine, mandorli, oleandri, lavanda e mirtifolia.

Una situazione talmente critica che è stato necessario l’intervento di Bruxelles, con cui si sta valutando un approccio di contenimento invece che di eradicazione, sul modello della soluzione adottata per gli ulivi del Salento. “Combatteremo la xylella su 5 fronti - ha spiegato l’assessore all’ambiente delle Baleari, Vicenc Vidal - ovvero partecipazione, esecuzione del piano di contenimento, ricerca, sperimentazione e sostegno all’agricoltura” (Italia Oggi)