Su La Stampa Paolo Massobrio presenta il sorprendente Trebbiano d'Abruzzo "Fonte Canale"

Su La Stampa di oggi Paolo Massobrio è in Abruzzo, dove Riccardo Tiberio ha acquistato nell'anno 2000 un appezzamento da trebbiano di 60 anni, cui sono seguite altre acquisizioni e impianti di vitigni autoctoni. Oggi gli ettari vitati sono 30 e al timone dell'azienda ci sono i figli che praticano una coltura sostenibile e organica.

I vini assaggiati sono il Cerasuolo d’Abruzzo, sapido e suadente; il Montepulciano d'Abruzzo e un equilibrato Pecorino. Ma il vino più sorprendente è il Trebbiano d'Abruzzo "Fonte Canale" 2012, da un vigneto di 90 anni, che ha colore giallo oro, "al naso una marea floreale con frutti esotici fra cui un litchis intenso e molto maturo – così lo descrive Massobrio – in bocca ti invade un'acidità verticale che finisce amarognola e sapida".
Da conoscere.

Tiberio
Cugnoli (Pe)
c.da La Vota, 3
tel. 0858576744