I tipici salumi del territorio piacentino sono lavorati artigianalmente dal Salumifio Peveri

Nasce all’inizio del ‘900 e sono ormai tre generazioni che la famiglia continua con rinnovato successo l’attività. La vecchia macelleria si è così trasformata in laboratorio artigianale per la produzione di salumi. Le carni sono di suini del circuito Dop Piacenza, per la trasformazione entro tre giorni dalla macellazione, nel rispetto dei tempi dettati dalla tradizione e fatte stagionare al microclima naturale di cantina senza forzature tecnologiche. L'impasto delle carni per i salumi viene preparato con macero di aglio fresco nel Gutturnio, sale marino, estratti da piante aromatiche e spezie integrali. Prodotto tipico di questo salumificio è la Mandola, il salame di prosciutto, "Dedicato ai palati sopraffini!".

Così riportava il vecchio cartoncino manoscritto quando fu presentato questo nobile salame per la prima volta. Circa la dimensione, inizialmente si pensò a un pezzo importante e la prima nata fu da chilogrammi 3,300 ma tanto piaceva che presto si pensò a dar vita alla “figlia” da proporre al tagliere e nacque La Mandola da chilogrammi 0,700 e poi la “sorella più piccola” da chilogrammi 0,450. Nella gamma dei prodotti troviamo le principali tipologie di salami tipici del territorio, dallo strolghino al salame piacentino, dal salame gentile al cacciatore, dalla mariola, al felinetto. E poi la pancetta e la coppa, il culatello e la gola, e i salumi da cuocere: mariola, al cotechino, alla rosetta d'inverno.