Gli involtini di pesce spada sono un secondo piatto della tradizione siciliana molto saporito che è perfetto per il pranzo della domenica

Ingredienti

  • 450 g di pesce spada tagliato a fettine di 3-4 mm di spessore
  • 2 cucchiai di pinoli
  • 1 fetta di pane di semola di grano duro raffermo, tostato
  • 1 albume
  • 3 cucchiai di formaggio Ragusano stagionato, grattugiato (o altro formaggio stagionato da grattugia non troppo piccante)
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • 2 cucchiai di prezzemolo tritato
  • 2 cucchiai di capperi salati di Pantelleria
  • 12 pomodorini
  • 1 pomodoro secco
  • 1 manciata di olive nere
  • 1 pezzetto di peperoncino (facoltativo)
  • 1 spicchio d’aglio
  • olio extravergine di oliva
  • sale e pepe

Informazioni aggiuntive

TIPO PORTATA

secondi

ESECUZIONE

media

PREPARAZIONE

10 min

COTTURA

20 min

PREPARAZIONE

Tagliate le fettine di pesce spada a pezzi regolari in modo da ottenerne 12 e mettete da parte tutti i ritagli che dovranno essere circa 100 g. Fate rosolare i ritagli di pesce in una padella con 2 cucchiai d’olio, bagnate con 2-3 cucchiai di vino bianco, fate evaporare, aggiungete 2 pomodorini tritati, cuocete per circa un minuto, unite 4 cucchiai di pane frullato e i pinoli tritati, mescolate e ritirate dalla fiamma. Lasciate intiepidire e frullate il tutto con metà del prezzemolo, il formaggio e l’albume. Salate, se necessario, e profumate di pepe. Se il composto risultasse troppo morbido aggiungete ancora un po’ di pane.

Mettete circa un cucchiaio di farcia su ogni fettina, avvolgetele formando un piccolo involtino e fermatelo con due stecchini. Fate rosolare gli involtini da entrambi i lati in una larga padella con 4-5 cucchiai d’olio e l’aglio affettato. Bagnate con il vino bianco rimasto, fate evaporare, aggiungete il pomodoro secco e il peperoncino tritati, i pomodorini tagliati a spicchi, i capperi sciacquati e regolate di sale e pepe. Mettete il coperchio e cuocete a fuoco medio per 8-10 minuti.

A cottura ultimata spolverizzate con il prezzemolo rimasto (o, se preferite, con alcune foglie di basilico).