La fregula è una piccola pasta tipica della Sardegna, costituita da piccole palline di grano duro e acqua, lavorate a mano e tostate nel forno. Qui è proposta in una ricetta della tradizione sarda, con le arselle, e l'aggiunta di un ortaggio di stagione come il carciofo. Delizioso!

Ingredienti

  • 220 g di fregula sarda
  • 3 carciofi
  • 800 g di arselle
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato
  • 7 cl di vino bianco secco
  • 1 limone
  • olio extravergine di oliva
  • sale e pepe di mulinello

Informazioni aggiuntive

TIPO PORTATA

primi

ESECUZIONE

facile

PREPARAZIONE

40 min

COTTURA

45 min

PREPARAZIONE

In una padella, scaldate 3-4 cucchiai di olio con uno spicchio d’aglio, aggiungete le arselle lavate e spurgate e un litro di acqua. Coprite e fate aprire i molluschi a fiamma piuttosto vivace (5 minuti). Pepate, togliete le arselle dalle valve, filtrate l’acqua di cottura e tenetela da parte. Pulite i carciofi, immergeteli man mano in acqua acidulata con il succo del limone, sgocciolateli e tagliateli a spicchi sottili. In un tegame, scaldate 2-3 cucchiai di olio con lo spicchio d’aglio rimasto (intero), aggiungete i carciofi, sfumate con il vino bianco, lasciate evaporare e cuocete per circa 5 minuti con pentola coperta. Lessate la fregula in acqua salata in ebollizione per circa 10 minuti, scolatela e mettetela nel brodo di arselle. Proseguite la cottura per altri 10 minuti, aggiungendo i carciofi. A cottura ultimata, regolate di sale e pepe, unite le arselle e spolverizzate con il prezzemolo tritato.