Le grandi Dop piemontesi firmate Inalpi

Nello stabilimento di Peveragno (CN), alle pendici del Monte Bisalta in Valle Pesio, Inalpi produce quelli che sono considerati i suoi “gioielli”: i formaggi dop. Bra, Raschera e Toma ottenuti dalla lavorazione di solo latte al 100% alpino e piemontese. Formaggi unici per sentore e qualità.

Il Bra tenero DOP: prende il nome dalla città di Bra, che un tempo era il maggior centro per la stagionatura e la vendita dei formaggi lavorati sugli alpeggi piemontesi. E’ di forma cilindrica pressata, con facce lisce e la crosta grigia chiara regolare. La pasta è di colore bianco o bianco avorio, moderatamente elastica con piccole occhiature leggermente diffuse. Ha un gradevole profumo di latte e il suo gusto è leggermente sapido. Deve stagionare per un minimo 45 giorni.

Il Bra duro d’alpeggio DOP: si differenzia dal Bra tenero per i tempi di stagionatura, infatti è previsto un minimo di 180 giorni. Il latte usato è reperito in zone d’alpeggio limitrofe al caseificio di produzione. Conserva quindi la stessa forma cilindrica, ma la crosta si indurisce e diventa di colore beige tendente al marrone, la pasta diventa consistente e beige, si riducono le occhiature, fino a diventare appena visibili di colore giallo tendenti all’ocra opaco e poco diffuse. E’ ottimo consumato in tavola, ma anche grattugiato.

Il Raschera DOP: prende il nome dall’Alpe Raschera che si trova presso il Monte Mongioie nel comune di Magliano Alpi (CN). E’ un formaggio semigrasso di breve o media stagionatura a pasta semidura. Si contraddistingue per la forma quadrata con crosta sottile, liscia e morbida dal colore grigio o rossastro, talvolta con sfumature gialle e fioriture rossastre. La pasta, piuttosto consistente ed elastica, è di colore bianco o bianco/avorio con piccolissime occhiature sparse e irregolari. Il sapore è dolce con aromi delicati di latte, di burro cotto e note tostate. E’ sottoposto a una stagionatura minima di 30 giorni.

La Toma Piemontese DOP: è forse il formaggio che più identifica il Piemonte e sicuramente è il più diffuso, ma la toma DOP Inalpi è un prodotto di altissima qualità, prodotto con il 100% latte e alpino piemontese che lo rende ancor di più legato al territorio. E’ un formaggio da tavola a latte intero pressato con forma cilindrica dai bordi leggermente convessi. La crosta è di colore giallo paglierino chiaro o bruno rossiccio, a seconda della stagionatura. La pasta è abbastanza consistente ed elastica, con piccole occhiature diffuse di color bianco paglierino. Il sapore è quello tipico e pulito del formaggio con profumo di latte. Ha una stagionatura minima di 45 giorni.

Inalpi ha investito sulle DOP piemontesi, ampliando le proprie attività in zona montana dal clima unico e favorevole, perché crede che, mentre si tutela la qualità del prodotto, si tuteli e si offrano possibilità di crescita anche al territorio. Una filosofia che si è dimostrata lungimirante e vincente. Una strada senza ritorno, l’unica che tenda alla vera eccellenza e garantisca il consumatore.

(Informazione pubblicitaria)