I consigli de ilGolosario e del Gatti - Massobrio per mangiare attorno al lago d'Iseo e visitare le cantine della Franciacorta

È l'attrazione del momento, ma siamo già nella sua ultima settimana di vita. Domenica 3 luglio, infatti, The Floating Piers, l'installazione di Christo sul Lago di Iseo chiuderà per poi essere disinstallata. Ecco i consigli de ilGolosario per mangiare in zona e magari visitare una o più cantine della Franciacorta, che è davvero a un tiro di schioppo.

DOVE MANGIARE

ADRO (distanza da Sulzano, 18 km)

• DISPENSA PANI E VINI
borgo principe umberto, 23 - tel. 0307450757
www.dispensafranciacorta.com
FACCINO CONTENTO ++

Riposo settimanale: lunedì e domenica sera
Prezzo: Euro 75 - Carte di credito: tutte (tranne dn)
Coperti: 60 + 60

Locale polifunzionale con bar, osteria wine bar, bottega del gusto (con in vendita il meglio del Golosario), “negozio” con piatti da asporto, ristorante, è luogo che i Moretti – per tutti sinonimo di Franciacorta sommi, con Bellavista e Contadi Castaldi – hanno pensato come palcoscenico permanente e a più velocità per cibi e vini di qualità. All’Osteria ci si sfama con gusto con 30 euro. Al ristorante, cucina italiana d’autore.

CORTE FRANCA (distanza da Sulzano, 13 km)

• DUE COLOMBE
fraz. borgonato - via foresti, 13 - tel. 0309828227
www.duecolombe.com
MIGLIOR RISTORANTE

Riposo settimanale: domenica sera, lunedì
Prezzo: Euro 99 - Carte di credito: tutte
Coperti: 40

Stefano Cerveni e la sua Sara. Uno chef tutto talento e creatività che ha qui il suo cuore. Il locale è un incanto, con area eventi e banchetti, dehors, al piano superiore elegantissima sala da pranzo (del ristorante, appunto). Il servizio è professionale. Il top? La Nuova cucina italiana di Stefano! 

ERBUSCO (distanza da Sulzano, 19 km)

• BURRO&ALICI - LOCANDA DI MARE
via cavour, 7 - tel. 0307760569
www.locandaburroealici.it
FACCINO CONTENTO +

Riposo settimanale: mai
Prezzo: Euro 45 - Carte di credito: tutte
Coperti: 40 + 60

È il palcoscenico dell’ottimo Pasquale Torrente, già al Convento di Cetara, in provincia di Salerno, e custode integerrimo della tradizione culinaria campana. Tra i piatti imperdibili: pane, burro e alici conservate di Cetara, spaghetti con colatura di alici di Cetara, calamaro ripieno, tagliata di tonno con ciambotta di verdura, babà.


• LEONEFELICE

via vittorio emanuele, 23 - tel. 0307760550
www.albereta.it
FACCINO RADIOSO

Riposo settimanale: domenica e lunedì (aperto solo la sera)
Prezzo: Euro 98 - Carte di credito: tutte
Coperti: 30

Qui la cucina di Fabio Abbattista, chef scelto dalla famiglia Moretti per subentrare a Gualtiero Marchesi, che vi stupirà con risotto allo zafferano anice verde e midollo cremoso, piccione alla cenere fichi e nocciole, Monte isola fluttuante.

PALAZZOLO SULL'OGLIO (distanza da Sulzano, 25 km)

• LA VILLETTA
via marconi, 104 - tel. 0307401899
www.osteriadellavilletta.it
FACCINO RADIOSO

Riposo settimanale: domenica e lunedì, martedì e mercoledì sera
Prezzo: Euro 39
Carte di credito: tutte (tranne dn)
Coperti: 60 + 40

Maurizio e Grazia – quarta generazione di osti al timone di questo centenario tempio della gola che vi aspetta a pochi minuti dal casello dell’autostrada A4 – hanno l’accoglienza nel Dna. E La Villetta non ha niente a che vedere con le finte “osterie” di moda oggi: qui tutto è autentico. A cominciare dalla cucina, autentica, appunto, tradizionale, genuina e golosa.

ROVATO (distanza da Sulzano, 20 km)

• ANTICA CUCINA DE BIAGI
corso bonomelli, 160 - tel. 0307721450
FACCINO CONTENTO +

Riposo settimanale: sabato e lunedì a pranzo, domenica sera
Prezzo: Euro 43 - Carte di credito: tutte (tranne ae)
Coperti: 30

Semplicità e tradizione, i binari su cui si muove la cucina di questo locale, famigliare, goloso, dal costo di rara moderazione. Voi cercate di conquistare uno dei pochi tavoli e preparatevi a gustare gustosa cucina tradizionale, e in particolare specialità bresciane e mantovane.

 

CANTINE

ERBUSCO (distanza da Sulzano, 19 km)

• BELLAVISTA
via bellavista, 5 - tel. 030776200
www.bellavistawine.it

Ogni anno in occasione della Prima del Teatro alla Scala il nome Bellavista fa il giro del mondo, visto che il brindisi con cui si inaugura la stagione scaligera porta la firma di questa cantina. Un riconoscimento che dice dell’eccellenza del lavoro della famiglia Moretti, autentico faro della produzione enoica franciacortina. Celebri per i loro brut cremosi e di grande finezza, firmati con la collaborazione di Mattia Vezzola, enologo tra i migliori d’Italia, siamo ai vertici della produzione regionale e nazionale.

• SOLOUVA
via Costa Sopra, 22 - tel. 335285631
www.solouva.com

Realtà particolare, che appartiene al giovane Andrea Rudelli – proprietario di solo 1,5 ettari vitati per una produzione di sole 10.000 bottiglie all’anno – e che ha scelto come insegna dell’azienda un nome che richiama la tecnica di produzione (che in nessuna fase, né per la presa di spuma né per la liquor de expedition, prevede l’aggiunta di zuccheri).

CORTEFRANCA (distanza da Sulzano, 13 km)

• GUIDO BERLUCCHI
loc. Borgonato - piazza Duranti, 4 - tel. 030984381
www.berlucchi.it

Era il 1961 quando Franco Ziliani e Guido Berlucchi andavano a produrre le prime 3.000 bottiglie di Pinot di Franciacorta. Era l’inizio di una storia di successo. Quell’inizio sarà il primo passo di un’avventura che, sotto la guida di questi anni di Arturo, Cristina e Paolo, i figli di Ziliani, vedrà la Guido Berlucchi diventare l’azienda di caratura internazionale che è oggi.

• BOSIO
loc. Timoline – via Mario Gatti, 4 - tel. 0309826224
www.bosiofranciacorta.it

I fratelli Bosio firmano alcuni vini che sono tra i più entusiasmanti dell’intera zona. Cesare ha passione e talento smisurati. Il suo unico obiettivo, la ricerca dell’eccellenza. Risultato che, da anni, è raggiunto, con una gamma di Franciacorta di caratura internazionale. Il nostro Top Hundred ha premiato non i superbi millesimati, ma il Franciacorta Brut, proprio per la sua eleganza nel suo essere un “base”.

CAMIGNONE (distanza da Sulzano, 12 km)

• IL MOSNEL
via Barboglio, 14 - tel. 030653117 
www.ilmosnel.com

È certamente una delle cantine che abbiamo contribuito a far conoscere. Ai loro esordi, non esitammo a dire che i titolari, i fratelli Barzanò, la bella Lucia e il fratello Giulio, sarebbero diventati famosi. Non ci eravamo sbagliati.
Ne avrete conferma se, visitando questa realtà - che oggi dispone anche di “Quelli che il vino”, uno spazio culturale dedicato a serate e degustazioni - assaggerete i loro Brut millesimato, l’emozionante Satèn, il Pas Dosé Parosé, l’Extra Brut EBB, Franciacorta di grande classe.