Per la Ricetta della Sera un antipasto a base di fiori di zucca proposto da Giovanna Martire

Giovanna Martire, che fra poco riaprirà a Longobardi (Cs) la sua Degusteria Magnatum col marito Francesco Saliceti, ci ha proposto questa facile ricetta per preparare un antipasto sfizioso o un secondo piatto che piacerà anche ai vegetariani. Un'alternativa non fritta ai più classici fiori di zucca in pastella, per un risultato più leggero, ma altrettanto goloso.

Con i fiori di zucca l'abbinamento consigliato è con una birra prodotta dal Maltonauta, birrificio artigianale calabrese (di Cosenza), che si connota per il forte legame con il territorio. Qui consigliamo di provare la Birra Zibibbo, una Italian Grape Ale nata dalla collaborazione con le Cantine Benvenuto, che impiega grappoli di zibibbo locale, fermentati insieme al mosto di cereali, per una birra chiara, aromatica e delicata, ma di carattere.
birra-maltonauta.jpg

Fiore Magnatum
 

Ingredienti per 1 persona
3 fiori di zucca
150 gr ricotta di vacca 
2 cucchiaini di caciocavallo podolico stagionato grattugiato (in alternativa grana o parmigiano)
semi di papavero blu
olio extravergine di oliva (fruttato medio)


Preparazione
Prendere una ciotolina di acciaio e lavorare con un cucchiaio la ricotta unitamente al formaggio. Pulire i fiori e praticare un taglio laterale con un coltellino. Riempirli con un cucchiaino e sistemarli in una teglia con carta forno (già oliata), aggiungere un filo d'olio, i semi di papavero e cuocere in forno preriscaldato a 180 °C per 2/3 minuti. Servire caldi con un filo d'olio. Buonissimi anche freddi. Ideali come antipasto, secondo, per vegetariani. Per accompagnare l'aperitivo.