La Triade di fagioli di Giovanna Martire Saliceti

Da stasera fino al 3 aprile non vogliamo abbandonare i nostri cuochi preferiti che ogni giorno su questo portale proporranno una ricetta da fare a casa.
E’ un filo che ci tiene legati a loro, idealmente, in questo periodo di serrata, con il desiderio di tornare, appena usciti dall’isolamento, a provare il confronto fra ciò che avremo fatto a casa e la loro manualità.
La prima ricetta che ci è arrivata giunge dalla Calabria ed è

LA TRIADE DI FAGIOLI

di Giovanna Martire Saliceti - Degusteria Magnatum di Longobardi (Cosenza)
giovanna.jpgIngredienti per 4 persone
gr 280 di fagioli secchi (cannellini, borlotti, rossi)
1 cespo piccolo di scarola
crostini di pane al mais e cereali
olio evo
sale


Preparazione
Prendere i fagioli, lavarli con acqua fredda e metterli a bagno (separatamente) per circa 12 ore. Scolarli e cuocerli (sempre mantenendoli separati) in acqua fredda.
Dal primo bollore farli cuocere per 90 minuti. A fine cottura aggiustare di sale.

Intanto lavare la scarola e cuocerla per 10 minuti in pochissima acqua bollente già salata. Scolarla, aggiungerla ai fagioli precedentemente mescolati e far insaporire.

Prendere una ciotolina fonda, mettere la zuppa di fagioli e scarola, i crostini di pane, abbondante olio evo a crudo e servire ben calda.