Sul palco del Casinò di Sanremo, il 5 ottobre, nove chef realizzeranno in diretta un piatto abbinato a una canzone italiana

Dal 4 al 7 ottobre a Sanremo si svolgerà il Festival degli Chef: la grande cucina nazionale e internazionale sarà di scena con tanti eventi, show cooking, esibizioni e dimostrazioni che avranno il loro momento clou venerdì 5 ottobre sul palcoscenico del Teatro dell’Opera. Al Casinò di Sanremo nove chef realizzeranno in diretta i loro piatti che verranno abbinati a una canzone italiana e poi esaminati da una giuria presieduta dallo chef Davide Scabin, con madrina dell’evento la bella Cristina Chiabotto e la presenza in giuria di Paolo Massobrio.

Ecco di seguito gli chef partecipanti, i loro piatti e la canzone abbinata:
• Davide Mea (Marina di Camerota): spaghettone con alici di menaica, mozzarella nella mortella e origano
“Le acciughe fanno il pallone” Fabrizio De André 

• Damiano Dorati (Casteggio): risotto armonizzato dal maestro Vessicchio con ceviche di baccalà 
“Canzone per te” Sergio Endrigo-Roberto Carlos

• Enrico Priveri (Asti): tartare di fassona marinata agli agrumi, scampo scottato, maionese ai ricci di mare e barbabietola
“Impressioni di settembre” PFM

• Marco Rossi (Ivrea): Agnello di cascina in quattro racconti, filetto al barbecue, pancia confit, ravioli, coscia cotta nel fieno
“Per Elisa” Alice

• Giorgio Servetto (Alassio): Ricci nell’uovo con aglio di Vessalico, ricci di mare, nero di seppia
“Sapore di sale” Gino Paoli

• Emanuele Donalisio (Ventimiglia): noce di capasanta, scaloppa di foie gras, pan brioche, caco e ristretto di volatile
“La terra dei cachi” Elio e le Storie Tese

• Diego Poli (Pietrasanta): palamita e pino, rapette e chinotto candito
“Grazie dei fiori” Nilla Pizzi

• Marco Volpin (Padova): salmone spritz e popcorn
“Gli anni” 883

• Marco Visciola (Genova): tortello Milano-Sanremo, zafferano, ossobuco e gamberi viola
“Triangolo” Renato Zero

Il Festival inizierà alle ore 20.30, biglietti in vendita presso le casse del Teatro Ariston oppure on line su Sanremo con Gusto.