Su La Stampa di oggi Paolo Massobrio racconta le ultime scoperte fatte alle anteprime degli Amarone di Verona

Tempo di anteprime per i grandi vini italiani delle annate 2011 e 2012. Su La Stampa di oggi Paolo Massobrio racconta gli assaggi degli Amarone, che a Verona hanno presentato alcune nuove cantine tutte da scoprire. Si inizia con l’azienda Vigneti di Ettore di Negrar, quindi Tenuta Santa Maria Valverde di Marano di Valpolicella e l’Amarone biologico di Chiccheri di Tregnago. Ma bravissimi sono anche Marco Mosconi di Illasi, Carlo Boscaini e Pietro Zanoni di Verona, mentre ai vertici si piazzano gli Amarone di Secondo Marco di Fumane, Celestino Gaspari di Zymè, Damoli e Giulietta Dal Bosco.

Menzione d’onore, infine, per Corte Archi di Marano di Valpolicella. Un Amarone fresco ed elegante che Fernando Campagnola ottiene da vigneti messi a dimora in collina, a 250 m sopra il livello del mare. Da gustare e rigustare, davvero unico!