Per la ricetta della sera un dolce semplice ma straordinario proposto da Giovanna Inguanti Sipala

Abbiamo scomodato la nostra amica e socia del Club di Papillon Giovanna Inguanti, moglie del delegato del Club di Papillon di Siracusa, Salvatore Sipala, per riprodurci in un breve video la ricetta del suo mitico croccante che ogni volta ci regala quando ci incontriamo al Nord. Ora, nella semplicità dell’esecuzione, che davvero è alla portata di tutti e può essere una bella sfida per la Pasqua, c’è dentro una storia antica e profonda che lega i paesi del Mediterraneo. Ingredienti

300 g di mandorle di Noto
240 g di zucchero
50 g di miele d'arancio
un pizzico di cannella

 

Preparazione
Si inizia facendo tostare le mandorle, poi si scioglie lo zucchero in una pentola bassa. Appena lo zucchero si è sciolto, si mettono le mandorle, il miele, la buccia grattugiata dell’arancia, un pizzico di cannella e si fa cuocere per 15/20 minuti. Per capire quando il croccante è pronto si versano 2/3 mandorle su un piatto bagnato: se si attaccano fra loro il croccante è pronto. A questo punto si versa il tutto su un piano di marmo unto d’olio o su carta forno. Si appiattisce e, appena indurito, si taglia a strisce e poi a pezzetti.