A Matelica i mondi del cioccolato d'autore di Fabio Lenci

Nel panorama del cioccolato italiano di qualità c'è un nuovo nome: Atalia. Atalia è il nome di una farfalla multicolore e di una principessa d'Israele e ora anche di una linea di tavolette, praline e creme spalmabili dietro cui si cela Fabio Lenci, chocolatemaker e fondatore de "Il Cioccolato di BruCo".

Dopo i tanti premi e riconoscimenti ottenuti e le collaborazioni con università italiane e straniere, Fabio, con Antonio Raffaele e Savino Bastari, ha dato vita a questo nuovo progetto con sede a Matelica (Mc) in Palazzo Pifari, Via Leopardi 3 (www.atalia.it). In tutto sono dieci tavolette, ognuna identificata con il logo di una farfalla di diverso colore, che richiama l'ingrediente principale. Ai tre gusti storici che seguono la ricetta originale dei nonni di Fabio Lenci, ovvero fondente-anice-caffè, fondente-arancio-cannella, fondente-rum-vaniglia, si sono affiancati i nuovi sapori: gianduia, pistacchio, fondente e sale di Trapani, latte 47% superiore, fondente e peperoncino, fondente extra 74% ed extra 90%, tutte con cacao aromatici da Ecuador, Venezuela, Perù e Oceania.

Se il cioccolato può essere considerato un "comfort-food", allora possiamo considerare vere e proprie coccole le praline da abbinare a tè, caffè, vini aromatizzati o distillati. Tra le varietà ricordiamo Passito di Lacrima, Moretta di Fano, Anisetta, lonzetta di fico, pera e formaggio. E poi le deliziose creme spalmabili con Nocciola di Giffoni (al latte e al cioccolato fondente) e con pistacchio di Bronte. Paolo Massobrio è rimasto colpito piacevolmente dalla lonzetta di fico, ma anche dalla crema di Nocciola, subito confrontata con una sorella langarola. Bravo Fabio!

Molto curate anche le confezioni: ogni tavoletta è racchiusa in una scatola di carta Fabriano con la farfalla colorata. Ricordiamo la possibilità di realizzare tavolette bio, senza zucchero e produzioni personalizzate. Da conoscere!