Ingredienti

  • • 1 cavolo (rosso o verza)
    • sale grosso e fino qb
    • 1 l di aceto di vino bianco
    • aromi: alloro, 2 bacche di ginepro, 2 chiodi di garofano

Informazioni aggiuntive

TIPO PORTATA

conserve

ESECUZIONE

facile

PREPARAZIONE

60 min

COTTURA

30 min

PREPARAZIONE

Procuratevi un bel cavolo sodo e tenero, eliminate le prime foglie coriacee, tagliatelo a metà, eliminate il torsolo e affettatelo sottilmente per ottenere delle lunghe striscioline. In un recipiente, non di alluminio, versate a strati cavoli e sale grosso, coprite, appoggiate un peso e lasciate riposare al fresco per almeno 24 ore. Scolate le strisce di cavolo, sciacquate in acqua corrente, appoggiate su di un telo pulito e lasciate asciugare perfettamente cambiando poi il telo con un altro asciutto. Riempite quindi con le strisce dei vasetti di media misura. Portate a bollore l’aceto di vino bianco con una cucchiaiata di sale, una foglia di alloro, il ginepro e i chiodi di garofano. Lasciate raffreddare l’aceto e versatelo poi sui cavoli badando a coprirli bene. Appoggiate il coperchio sui vasetti senza chiuderli, lasciateli riposare per 24 ore e, se necessario, aggiungete altro aceto. Trascorse le 24 ore, velate i vasetti con pellicola trasparente, chiudeteli ermeticamente e riponeteli al fresco, o meglio in frigorifero.

Nota: Sono ottimi con cotechini, zamponi, arrosti di maiale, selvaggina e potete accompagnarli anche con salsa di mirtilli rossi.