A Rosà, nel Vicentino, un caseificio che si evidenzia soprattutto per la produzione di formaggi freschi

È il paradigma dello stracchino, quello prodotto dal Caseificio Castellan Urbano: pasta color bianco porcellanato molle e cremosa, profumi delicati che rimandano immediatamente al latte, di una dolcezza in bocca che conquista, ma tuttavia dalle piacevoli note acidule che ne allungano la persistenza. Ha stupito i visitatori di Golosaria Veneto ed è uno dei prodotti di punta di questo caseificio aperto nel 1969 da Urbano Castellan con la moglie Armida. Siamo nelle campagne attorno a Rosà, in provincia di Vicenza (via Giotto - tel. 0424580660 - www.caseificiocastellan.it).

Inizialmente, la produzione era limitata alle sole caciotte e all'Asiago, ma di lì a poco, Urbano Castellan capì l'importanza di diversificare la produzione. Fu così che iniziò l'avventura dello stracchino che oggi rappresenta il simbolo della produzione aziendale (quest’anno ha ricevuto anche il primo premio all’Italian Cheese Awards). Come gli altri prodotti di Castellan (sono una dozzina le referenze), è prodotto e confezionato interamente a mano con latte selezionato fresco di giornata che giunge quotidianamente al caseificio da 16 stalle del territorio vicentino, padovano e trevigiano.

Tra gli altri prodotti firmati da Castellan anche il Biancone del Grappa, formaggio a pasta molle e a crosta fiorita, maturato circa 30 giorni, piacevolmente delicato. Ci sono poi la Caciotta veneta, il Bassanese, un classico latteria veneto, l'immancabile Casatella, ovvero lo spalmabile veneto per eccellenza, il Monte Grappa (sorta di latteria Bassanese proposto in forma quadrata e più piccola, sui 2 kg). Da provare anche lo squacquerone, la ricotta fresca e la tosella, ideale alla griglia.

Tutti i formaggi possono essere acquistati nello spaccio aziendale di Rosà, dove si possono trovare anche una selezione di ottimi salumi di produzione locale, pasta fresca artigianale, latte fresco, pane e altre specialità del territorio.