La rassegna stampa del 31 luglio 2017

 Amatrice riparte dall’area food. E’ stata inaugurata sabato, nel borgo devastato dal terremoto, la struttura in legno e cristallo progettata da Stefano Boeri che ospiterà 8 storici ristoranti della zona. (Corriere della Sera). E a sorpresa spunta la candidatura dell’amatriciana a patrimonio dell’umanità

• Nel 2067 il mondo sarà vegano. A dirlo la rete britannica BBC, che in un documentario ha raccontato il progressivo addio alla carne e la crescita impetuosa dei consumi di frutta e verdura, che in Italia contano già 1,8 milioni di adepti. (Corriere della Sera)

• Italiani pronti a mangiare 200 milioni di gelati. Secondo i dati raccolti da Nielsen, le spese dell’estate premiano l’acqua non gassata (145,3 milioni di euro), il tonno sott’olio (108 milioni di euro), la mozzarella (84,9 milioni di euro) e i gelati in vaschetta (44,1 milioni di euro) e confezioni multipack (40,6milioni di euro). (Corriere della Sera). Ma il momento è d’oro anche per le birre alcoliche (156,1 milioni di euro), con un mercato cresciuto di 10 volte che ora fa concorrenza al vino. (Libero)

• Anno nero per l’olio italiano; il grande caldo ha dimezzato la produzione e spinto i prezzi alle stelle. I coltivatori: “Per resistere, ormai dobbiamo spostarci sempre più a Nord, fino alle Alpi”. (Repubblica)

• E il clima pazzo ha conseguenze anche sulla vendemmia; in Franciacorta si produrranno 5 milioni di bottiglie in meno rispetto al 2016 e il Trentino farà fronte a un calo della resa del -20% dopo le ultime grandinate. In Langa è già iniziata la raccolta del pinot nero. (La stampa)

• Vino e cucina sono soggetti da film. Emanuele Bottiroli, su QN spiega come lo storytelling del vino e della cucina passi anche cinema e presenta il film di Maurizio GigolaGualtiero Marchesi - The Great Italian”, dedicato al decano della cucina italiana.

• Nuova alleanza tra il Banco Alimentare del Piemonte e l’Istituto Zooprofilattico; dopo le analisi eseguite sui cibi, gli alimentari “buoni” non utilizzati nei test saranno dirottati al Banco e ridistribuiti tra i bisognosi. (Repubblica Torino)

• Soldati la celebrava e Carducci si faceva spedire da Madesimo a Bologna i tagli migliori. Sono alcuni aneddoti legati alla storia della bresaola, il salume rivoluzionato da un veterinario che farebbe anche bene alla salute. (La Verità)

• Ma da leggere, su ilGiorno, è la storia de I Fiori di Hortives, l’azienda di San Vittore Olona specializzata nella produzione di fiori commestibili utilizzati anche dall’alta ristorazione; dai nasturzi ai gerani, dalle violette al finocchio marino e fino all’ostrica vegetale.

• Estate tempo di frutta; sul Giornale Daniela Uva riporta i benefici della dieta dell’ananas, che unita a un regime alimentare sano, a base di riso, verdure, pollo e pesce promette di sgonfiare e depurare in pochi giorni. Ma la nutrizionista avvisa: “Molto utile prima delle vacanze, per eliminare i chili di troppo. Ma anche al rientro a casa, per disintossicarsi dagli eccessi. L’importante è seguirla per un periodo breve”.

• E di vacanze parla anche Carlo Piano, che su La Verità di domenica racconta come l’ultima tendenza in fatto di viaggi premi le i resort che offrono camere sotto il livello del mare. E dopo le esperienze avviate in Florida e a Dubai, presto anche a Tropea dovrebbe il primo hotel subacqueo del Belpaese.

Addio a Carlo Carli. E’ mancato venerdì scorso a 99 anni il presidente della storica azienda olearia imperiese (La Stampa)

•  “Il libro di Renzi? Non ho ancora avuto il tempo di leggerlo, ma sembra un maiale tutto di prosciutto”. Così Pier Luigi Bersani ha ironizzato sul libro del segretario del Pd “Avanti” (Libero)

• Ospite inatteso per una famiglia dell’Aquila, che ha improvvisamente trovato nella propria cucina un raro esemplare di orso marsicano. Il plantigrado, entrato da una cantina, muovendosi in casa ha distrutto tutto, mentre la famiglia si è chiusa in una stanza e ha chiesto aiuto. Sul posto sono arrivate le forze dell’ordine e le guardie del parco nazionale, che dopo aver sedato l’orso lo hanno portato fuori dall’abitazione. (IlGiornale)