Sabato 4 marzo porte aperte alle wine lovers in cantine, enoteche e ristoranti per la prima Festa delle Donne de Vino

Chi l’ha detto che il binomio donne e motori debba sempre avere una connotazione negativa?

Non se si tratta delle Donne del Vino, l’associazione presieduta da Donatella Cinelli Colombini che da quasi trent’anni promuove il ruolo delle donne nella filiera produttiva del vino e che in vista della festa a loro dedicata ha promosso a livello nazionale la prima Festa delle Donne del Vino, un grande brindisi diffuso che sabato 4 marzo, coinvolgerà le wine lovers in 12 regioni d’Italia con decine di appuntamenti in enoteche, cantine, musei e ristoranti, organizzati ssul tema “Donne e Motori”.

Una sfida ai luoghi comuni per dimostrare in modo elegante ma trasgressivo come anche le donne possano cimentarsi in attività legate alla meccanica oppure al vino.
Tutti gli appuntamenti inseriti nel palinsesto, che comprenderà eventi teatrali, concerti e degustazioni, sono pubblicati sul sito www.ledonnedelvino.it