Cerca tra 2565 ristoranti, 3165 cantine, 4378 negozi e molto altro

CERCA
RICERCA AVANZATA
RESET
Chiudi Menu

Cinque sorelle per un Carnaroli 4.0

Alistra Silva | 04-02-2019

Il Carnaroli micronaturale ottenuto grazie alle nuove tecnologie dell'agricoltura 

Cos'è l'agricoltura 4.0? È un'agricoltura d'avanguardia che nasce dall'impiego di tecnologie di ultima generazione per ottimizzare la qualità del raccolto del riso con meno inquinamento e utilizzo di meno risorse. Solo l'1% delle aziende italiane pratica questo tipo di agricoltura e tra esse c'è Meracinque, di Villafranca di Verona

Il progetto è nato a dicembre 2017 grazie all'intraprendenza di cinque giovani sorelle – Benedetta, Margherita, Silvia, Anna e Maria Vittoria Tovo – che hanno deciso di mettere a frutto l'esperienza decennale di famiglia nel campo dell’allevamento di bovini e della produzione di cereali (tra i quali il riso), trasformandola in un'impresa innovativa e tutta al femminile.
Il papà Paolo segue l’allevamento dei bovini e le coltivazioni dei cereali, mentre le sorelle seguono i terreni adibiti al riso, che sono concimati con la sostanza organica prodotta dai bovini nutriti con del cibo integrato da microorganismi effettivi. Rispettano i cicli naturali delle coltivazioni mettendo a riposo i terreni con la rotazione e prestano grande attenzione all'ambiente non impiegando trattamenti contro le malattie fungine in quanto le piante diventano "autoresistenti" alle malattie grazie a un mix di batteri naturali.

Nasce così un riso micronaturale che viene fatto stagionare per un anno per assorbire maggiori principi nutritivi e diventare più consistente e mantenere meglio la cottura. Il Carnaroli è essiccato a bassa temperatura in essiccatoi a gas naturale e non presenta fratture e residui di idrocarburi. 

Paolo Massobrio ha assaggiato il Carnaroli classico integrale e il semilavorato e l’esito della sua degustazione è stato molto più che soddisfacente.
“Il primo commento di chi era seduto vicino a me dopo l’assaggio dei due risi è che il riso più grezzo aveva un sapore ampio di cereali. Buoni tutti e due, davvero ottimi nella tenuta della cottura, con chicchi ben separati fra di loro e una palatabilità soddisfacente. Li ho assaggiati all’inglese, con un filo di olio extravergine di oliva e riconosco che il paragone con i migliori risi del Golosario, della medesima varietà, regge perfettamente".

Meracinque propone anche un kit di risotti già pronti e semplici da preparare: allo zafferano, ai funghi, agli asparagi. Tutti da provare.

ilGolosario 2019

DI PAOLO MASSOBRIO

guida alle cose buone d'Italia

ilGolosario negozi

Scarica subito l'APP

CONDIVIDI
Facebook Twitter GooglePlus