Sempre più affollate le degustazioni che mettono a confronto giovani comunicatori e giovani produttori #youngtoyoung2018

Young To Young è arrivato alla quinta edizione che si è dimostrata la più prolifica di sempre, considerato l’alto numero di lavori arrivati alla redazione del Golosario che li ha valutati individuando i tre più incisivi, suddivisi per giornate. Eccoli:

• Degustazione di domenica Vincitrice: Nicol Pini
www.colcavolo.it
Motivazione: per l'approccio ironico e fresco di una neofita che si affaccia con curiosità al mondo del vino.

• Degustazione di lunedì Vincitrice: Sissi Baratella
Instagram: sissi_baratella
Blog: https://sbwineandpromotion.wordpress.com
Motivazione: per una comunicazione crossmediale efficace unita a competenza verso la materia prima.

• Degustazione di martedì Vincitore: Jacopo Mariutti
Instagram: @Jacoemme
Blog: www.lefarfallenellostomaco.com
Motivazione: per la capacità di creare uno storytelling efficace in un evento con protagonisti cantine e storie eterogenee.

Young To Young 2018 è stato anche l’occasione per valutare com’è cambiato il modo di comunicare il vino: la maggior parte dei lavori sono stati realizzati unicamente su Instagram o corredati da Instagram Stories (due dei tre premiati infatti hanno scelto questa strategia). Molte meno parole e molte più immagini per raccontare il vino e la degustazione, come hanno scelto di fare gli studenti della facoltà di Scienze della Comunicazione di Verona che hanno partecipato alle sessioni di degustazione (a questo il link il video della degustazione di martedì preparato da Valeria Palmisano).

Anche quest’anno sono stati nove i produttori che hanno partecipato, raccontando la propria impresa e il loro personale progetto: domenica Federica Fina delle Cantine Fina, Daniele Olivero della Cantina Olivero, Caterina Sacchet della Cantina Carpineto; lunedì Brusco Sabina delle cantine Tamasotti, Simone Bevilacqua della Tenuta Quvestra e Giovanna Paternoster di Quarta Generazione; martedì con Giacomo Centanni dell’azienda agricola Centanni, Elena Casadei della cantina D Casadei e Alessandro Giraldi di Giraldi & Giraldi.