Nella rubrica In Cantina su Lastampa.it Paolo Massobrio presenta i vini della cantina Villa Raiano

Varietà di microclimi, composizione dei terreni e differenti altitudini sono la ricchezza della terra irpina. Particolarità che si ritrovano nei vini che a San Michele di Serino produce Sabino Basso, oggi affiancato dal figlio Federico e dalla nipote Brunella, che fa dell'esaltazione dell'uva fiano la sua filosofia.

 

Un lavoro fatto di passione e dedizione, celebrato con tre cru che parlano da sole: il Fiano di Avellino  "Ventidue" 2017, ottenuto in un ettaro di vigna a circa 450 m.s.l.m., a dimora nel comune di Lapio, fresco e fruttato; il Fiano di Avellino "Alimata" 2017, che nasce in località Montefredane, equilibrato e rotondo, leggermente minerale nel finale e il Fiano "Bosco Satrano" 2017, che nasce di fronte al monte Partenio. Ma degni di nota sono anche il Greco di Tufo "Ponte dei Santi" 2017, il Taurasi 2014 e l'Irpinia Campi Taurasini "Costa Baiano" 2016.


Per leggere l'articolo completo clicca qui.

 

Villa Raiano

San Michele di Serino (Av)

via Bosco Satrano, 1 - loc. Cerreto

tel. 0825595663