Ideale in autunno questo buon piatto a base di funghi freschi: un tortino di crespelle, arricchito da una besciamella resa più gustosa dal Caciocavallo. Buon appetito!

Ingredienti

  • Per le crespelle di patate:

  • 3 uova grosse
  • 50 g di farina
  • 160 g di latte
  • 400 g di patate
  • olio extravergine di oliva
  • sale, pepe di mulinello Per la farcia e la presentazione:
  • 400 g di funghi porcini freschi
  • 70 g di Caciocavallo stagionato o di Grana Padano
  • 4,5 dl di latte
  • 30 g di farina
  • 1 tuorlo
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 cucchiaino di prezzemolo tritato
  • 35 g di burro
  • olio extravergine di oliva
  • sale, pepe

Informazioni aggiuntive

TIPO PORTATA

primi

ESECUZIONE

difficile

PREPARAZIONE

15 min

COTTURA

75 min

PREPARAZIONE

Lessate le patate, sbucciatele ancora calde, passatele allo schiacciapatate e lasciatele intiepidire. Sbattete le uova con la farina poi unite il latte, 300 g di patate e regolate di sale e pepe. Lasciate riposare 10 minuti. Scaldate una padella di 24 cm di diametro unta d’olio, versatevi un bel mestolo di impasto (che deve essere più denso di quello delle classiche crespelle e le stesse vanno preparate un po’ più spesse) fatelo ruotare in modo da coprire completamente il fondo e friggete da entrambe le parti. Preparate così 6 crespelle. Pulite i funghi, affettateli e fateli trifolare in padella con poco olio e lo spicchio d’aglio. A cottura ultimata (7- 8 minuti) unite il prezzemolo. Con il latte, la farina e 30 g di burro preparate una besciamella; incorporatevi il Caciocavallo tagliato a scagliette sottili e, fuori dal fuoco, il tuorlo. Regolate di sale e pepe e unite i funghi trifolati dopo aver tenuto da parte qualche fettina. Sistemate una crespella su un vassoio imburrato, spalmatela con due belle cucchiaiate di farcia ai funghi, mettete sopra un’altra crespella e procedete così fino a esaurire gli ingredienti. Terminate con una crespella. Coprite il tortino con un foglio di alluminio e mettetelo in forno preriscaldato a 170°C per 15-20 minuti, poi sfornatelo e guarnitelo con le fettine di funghi rimaste. Servite a spicchi.