A Salerno una scelta coraggiosa dello chef Raul Forte e di Ottavio Gabriel Sorrentino

Nel cuore di Pastena, zona orientale di Salerno, fuori dai giri consueti del turismo e del passeggio, troviamo Barriofino, un vero e proprio tempio dei prodotti di mare con una proposta che parte da una concezione innovativa della trasformazione e rielaborazione della materia ittica.
Oltre a una grande offerta di crudi e ostriche, infatti, il cuore della proposta di Barriofino sono i salumi di mare e le varie pezzature di salmone, tonno, orata, ricciola ombrina frollati per diversi giorni in appositi armadi a temperatura e umidità controllata e serviti cotti alla brace.
barriofino-vetrina.jpgDurante la nostra visita ci ha entusiasmato la norcineria di mare, con una mortadella di tonno intarsiata di totano, il lombo di spada stagionato e la bresaola di spada, un tripudio di complessità di sapori che esalta la delicatezza del pesce, tra gli antipasti in carta anche un hummus di ceci neri con nero di seppia, i gamberi affogati in acqua di mare, le croquetas de bacalao fritte alla perfezione.
barriofino-salumi mare.jpg
barriofino-antipasti.jpgI primi sono nel segno della cucina internazionale, stir fry, noodels di riso, soffritto di zenzero, mazzancolle, julienne di versure soya e shiraza, garum fatto in casa, o ancora, lo spaghettone di Gragnano del Barrio con alici stagionate, garum, granella di noci e fichi bianchi del cilento, da provare anche “all’astice”, fettuccine con polpa di astice.
barriofino-spaghetti.jpg
Tra i secondi grande scelta di pezzi frollati e freschi da fare alla brace, il coccio alla milanese, “l’opera” ovvero sgombro ripieno con ‘nduja calabra e pomodorini confit e la braciata di salsiccia fresca di baccalà e salmone con salsa romesco.
barriofino-salsicce.jpgIn carta ci sono anche dei panini marini, molto interessanti. Tra i dolci la fish cake con crema di formaggio fresco su biscotto al prezzemolo, alici essiccate e scaglie di pesce caramellate, il tiramisù e la crema fresca al cioccolato bianco aromatizzato all’aneto con coulisse di lamponi.

Il locale, arredato in stile industrial, è curato. Il servizio puntualissimo. La carta dei vini è ampia e spazia dalla Campania all’Italia, con qualche scelta anche sull’estero, una maggiore scelta al calice ci avrebbe permesso di osare con qualche abbinamento durante la nostra degustazione. Barriofino Macelleria di mare è una scelta coraggiosa dello chef Raul Forte e di Ottavio Gabriel Sorrentino, in una città come Salerno dove la tradizione in campo ristorativo regna sovrana, specie in tema di ristorazione ittica, ci auguriamo che la qualità estrema messa in ogni piatto porti un esperimento così interessante al riconoscimento che merita.

Barriofino - Macelleria di Mare

Via G.B. Amendola, 93-99
Salerno
tel. 342 649 78 46
barriofinosalerno@gmail.com
https://www.barriofino.it/