Insieme a Bergamo anche Brescia protagonista della terza Settimana del Gusto Lombardo

Il terzo atto dell’iniziativa “Nati per stare insieme”, il progetto di Ascovilo (Associazione Consorzi Tutela dei Vini Lombardi a Docg, Doc e Igt) e Consorzio Tutela Grana Padano Dop, che riguarda la settimana compresa tra il 28 marzo e il 2 aprile fa tappa a Brescia alla Trattoria Urbana Mangiafuoco.

Venerdì 1 aprile (alle ore 20) la Trattoria Urbana Mangiafuoco ospiterà la cena con Paolo Massobrio e, fino al 2 aprile, il patron Savino Poffa servirà un menu a base di: bresaola di Fassone Piemontese al ristretto d’arancia e bergamotto, mosto d’oliva e riccioli di Grana Padano Dop croccanti; insalatina di carciofi morellini con scaglie di Grana Padano Dop 16 mesi; tagliolini di grano al limone del Garda con timo e sfilacci di Grana Padano Dop 24 mesi; petto d’oca tartufata confit glassata alla crema di Grana Padano Dop 12 mesi e tartelletta con ristretto di mela verde, zenzero e frutti rossi.

In abbinamento i calici di Garda Doc Merlot; Lugana Doc e Rosso Capriano del Colle Doc.

info e prenotazioni al numero 0302 93029

Per tutti i dettagli clicca qui
Qui di seguito la ricetta de

Petto d’oca tartufata confit glassata alla crema di Grana Padano

ingredienti per 4-6 persone
2 petti d’oca completi
per il ripieno
pane grattugiato 400 gr
grana padano grattugiato 400 gr
guanciale di cinta senese 200 gr
tartufo nero di Norcia 100 gr
4 uova
sale, pepe, brodo vegetale
per la cottura
4 mele renette
500 gr burro
500 gr grasso d’oca filtrato
salvia fresca

Preparazione
Comporre il ripieno con il pane, il formaggio, il guanciale rosolato in padella con una noce di grasso d’oca e il tartufo grattugiato. Aggiungere le uova e regolare di sale e pepe.

Spalmare il ripieno sui petti circa 2 cm di spessore, unire i petti a toast e cucire tutta la circonferenza del petto. Legarlo ad arrosto.

Mettere la carta da forno sul fondo di una casseruola alta 20 cm e di 30 cm di diametro. Appoggiare il petto d’oca all’interno con salvia, mele renette a pezzi, burro e grasso d’oca, cuocere a fono basso a 140 °C per 3 ore girando il petto ogni 30 minuti.

A fine cottura lasciare raffreddare il petto d’oca, addensare il fondo di cottura con due cucchiai di amido di mais.

Servire il petto d’oca a fette alte 1 cm con il suo fondo di cottura.