Da venerdì 16 a domenica 18 luglio, a Diano Castello la 28^ edizione della manifestazione con in gara 70 aziende e 100 etichette

Un’edizione che promette una competizione enologica di alto livello. Così, a tre giorni dall’inizio della kermesse, si presenta il Premio Vermentino, in programma da venerdì 16 a domenica 18 luglio a Diano Castello con numeri da record: 70 aziende in gara, 88 etichette per la categoria principale, 10 etichette per la nuova categoria speciale (innovative e particolari produzioni) e centinaia di turisti in arrivo. 

Dopo l'inaugurazione, ad aprire l'appuntamento venerdi sarà la conferenza “C’è Vermentino e Vermentino” con i lavori della commissione esaminatrice presieduta da Paolo Massobrio (ore 17,45 - Teatro Concordia) mentre le vie e le piazze del borgo si animeranno per tre giornate con degustazioni, laboratori, street food, esposizioni d’arte e spettacoli. 

Paolo_Massobrio_vermentino.jpgPaolo Massobrio con i sommelier e i Vermentino vincitori dell'edizione 2020Il Premio Vermentino proporrà interessanti spettacoli in piazza Matteotti: venerdì 16 (ore 21,15) lo spettacolo di cabaret di Andrea Di Marco, sabato 17 con il Trio Caruso-Pizzorno-Delfino e i 60 anni della canzone genovese e domenica 18 con lo spettacolo "Caruggi e Trenette” di Francesco Zino. 

Oltre alle degustazioni, in programma per tutto il week-end, il Vermentino sarà protagonista sabato, con la cerimonia di premiazione del 28° Premio Vermentino (ore 18,45 - teatro Concordia), ma un momento dedicato lo vivrà anche il gemellaggio tra il Comune di Diano Castello e il Comune di Neive (Cuneo) - entrambi appartenenti all’Associazione dei Borghi più Belli d’Italia - alla presenza dei vicepresidenti della Regione Liguria e Piemonte Alessandro Piana e Fabio Carosso.

Diverse, infine, saranno le esperienze collaterali, a corollario di un'esperienza tutta da vivere. Per scoprire il programma completo www.premiovermentino.it 

Locandina-1.jpg