Ad Alessandria il giovane Alessandro Scuderi firma una pizza d'autore realizzata con farine di qualità

Percorri la strada principale di Spinetta Marengo di Alessandria (via Genova 263 - tel. 3755527607) e le luci che danno su questo locale di design moderno ed elegante non passano di certo inosservate. Qui Alessandro Scuderi ha aperto il suo primo locale, che già ogni sera ha il sold out e, forse, presto sbarcherà in città. Ma se siete riusciti a procurarvi un tavolo, sappiate che gli impasti e le farine vi faranno toccare i vertici della miglior pizza della provincia.

Le farine sono quelle del Molini del Ponte di Castelvetrano, e anche di Aldo Bongiovanni di Mondovì, due presenze storiche del Golosario. Ci sono anche piatti di cucina, fatti bene, come il vitello tonnato e frutto di cappero, tartare di fassona e scaglie di Castelmagno, le gratinate come la mortazza con pangrattato casereccio, stracciatella, mortadella di Bologna e riduzione di pomodoro.

Ed eccoci alle pizze. Dalla classica denominata acciuga, con pomodoro Prunotto, bufala campana, acciughe del Cantabrico e origano siciliano bio, alle tre declinazioni della Margherita, ai suoi 4 formaggi. Fra le intramontabili la Vacca con stracciatella, salamino di vacca, crema di friarielli e patate mirepois e la fassona 2.0, con carne della macelleria Balza di Alessandria (un’istituzione) toma piemontese, cipolla di Tropea e crema di yogurt. Le proposte sono una ventina, con impasti speciali e topping di grande valore.

La scelta dei vini è centrata con alcune etichette top. Si chiude sempre a chilometro ravvicinato con i dolci di Giraudi. Bravo Alessandro!