Su La Stampa di oggi Paolo Massobrio racconta i vini dell’azienda Marcato, che in provincia di Verona produce Durello adottando il metodo classico

Mettere a confronto le bollicine italiane con gli Champagne è una tentazione a cui difficilmente si resiste. E in attesa di Golosaria Monferrato (16-17 aprile), dove tutto questo sarà declinato al castello di Uviglie con un’imperdibile appuntamento che farà incontrare addirittura Barbera&Champagne, in Veneto a sfidare gli Champagne sono i produttori del Durello, tra cui si fanno spazio quelli che adottano il Metodo Classico.

A parlare di loro è Paolo Massobrio, che su La Stampa di oggi cita i nomi di chi, tra questi, lo ha più entusiasmato: Fongaro, Cecchini, Bellaguardia e Marcato, con quest’ultima azienda che ha voluto tentare il confronto con due bollicine italiane e sei champagne in una degustazione ad hoc. Un'occasione che ha fatto emergere due vini che sono un orgoglio italiano: il Lessini Durello Marcato 36 mesi, il Lessini Durello Marcato AR 2006. Grandi!