La carne del palombo è estremamente tenera tanto da sciogliersi in bocca, alcuni la amano per questo, altri invece non apprezzano la sua consistenza morbida e il suo sapore dolciastro. Ciò nonostante il palombo compare sempre nel brodetto così come in molte zuppe di pesce perché ha la proprietà
di legare il sugo, ovvero di renderlo cremoso.
Inoltre il palombo viene spesso utilizzato
nell’alimentazione dei bambini poiché
assolutamente privo di spine

Ingredienti

  • • 1 trancio di palombo di circa 8 hg
    • 1 cipolla
    • 1 carota
    • 1 costa di sedano
    • 15 capperi
    • 5 alici sott’olio
    • 1 bicchiere di aceto di vino bianco
    • 1 bicchiere di vino bianco secco
    • 1 ciuffetto di prezzemolo
    • qualche cucchiaio di farina

Informazioni aggiuntive

TIPO PORTATA

secondi

ESECUZIONE

media

PREPARAZIONE

Dividete in tranci il palombo, che viene generalmente acquistato senza pelle e interiora e poi infarinatelo molto bene.
Fate un trito con la cipolla, la carota spellata, la costa di sedano e il prezzemolo e versatelo in un tegame con olio abbondante. Fate soffriggere per pochi minuti e poi aggiungete i tranci di pesce. Rosolateli da tutte le parti e poi versate l’aceto mescolato al vino. A fuoco vivace, lasciate che parzialmente evaporino e, dopo qualche minuto, aggiungete un mestolo di acqua tiepida. Coprite il tegame, abbassando la fiamma al minimo e lasciate cuocere per circa una decina di minuti.

Nel frattempo, in un pentolino, versate un filo d’olio e poi aggiungete le alici, schiacciandole con la forchetta. Quando saranno ridotte in crema, prima che si riscaldino troppo, spegnete il fuoco e aggiungete i capperi ben sciacquati insieme a un cucchiaio di acqua calda. Versate questa salsa sopra ai tranci di pesce, scuotete il tegame per far amalgamare tutti gli ingredienti e poi servite il tutto ben caldo coperto con la sua salsa. Generalmente non è necessario aggiungere il sale a questa preparazione perché sia i capperi che le alici sono già abbondantemente salati.